giovanni solofra tre olivi due stelle michelin

Guida Michelin 2022. La Campania svetta con due nuovi ristoranti 2 stelle

Sono due i ristoranti in Campania che ricevono due stelle Michelin: il Krèsios di Giuseppe Iannotti e I Tre Olivi di Giovanni Solofra

Ristoranti

Il ristorante Krèsios di Giuseppe Iannotti e il Tre Olivi di Giovanni Solofra, entrambi in Campania, sono i nuovi 2 stelle Michelin per la Guida 2022. Stelle che vanno a premiare due ristoranti del Sud, entrambi campani. Il Krèsios si trova a Telese Terme, un paesino del Sannio, nel Beneventano; il Tre Olivi invece è a Paestum, nel Salernitano.

Il ristorante Krèsios guadagna la seconda stella

kresios giuseppe iannotti 2 stelle michelin campania

Seconda stella meritata quella del Krèsios con lo chef, Giuseppe Iannotti, che ha ben superato questo lungo periodo pandemico. Giuseppe ha dimostrato una capacità di resilienza non indifferente, dedicandosi a un progetto di delivery, 8pus, ben costruito e interessante. Chissà se è stato tenuto presente nella valutazione finale.

Si tratta comunque di un risultato importante, quello che ha portato il Krèsios a raggiungere gli altri sei ristoranti con 2 stelle Michelin in Campania in questa edizione 2022 della Rossa.

L’approccio di Giuseppe parte da una serie di citazioni, da Haruki Murakami a Quentin Tarantino, che aprono il sito del ristorante e informano di sé il menu.

giuseppe iannotti campania 2 stelle michelin

Che non è una carta tradizionale, e nemmeno una carta scritta. Tutto è affidato allo chef, e alla sua squadra, che decide e propone i vari piatti, in un percorso dedicato interamente all’ospite e al suo benessere.

giuseppe iannotti due stelle michelin campania

Mr Brown – questo il nome del menu – costa 150 €, abbinamento vini 80 €. Il nome è quello di un personaggio di Le Iene di Quentin Tarantino, interpretato dallo stesso Tarantino.

Krèsios. Via San Giovanni, 59. Telese Terme, Benevento.

I Tre Olivi a Paestum, da 0 a 2 stelle Michelin in un botto

giovanni solofra tre olivi 2 stelle ichelin campania

Lo aveva ipotizzato il nostro Daniele di Nubila, sei mesi fa: Giovanni Solofra era già pronto per la stella. Mai previsione fu più sbagliata, ma in senso contrario: le stelle, tutto d’un botto, sono due.

Vero è che Giovanni aveva già in carnet una stella (al St George di Taormina), e 12 anni passati nelle cucine di Heinz Beck. E, al suo fianco, ha la compagna Roberta Merolli, panificatrice e pasticciera.

Ma queste 2 stelle MIchelin al ristorante l Tre Olivi del Savoy Beach Hotel a Paestum, con quelle del Kresios, confermano comunque la Campania nell’Olimpo della ristorazione italiana. 

ristorante Tre Olivi Paestum danza delle menadi

Citiamo Di Nubila: “I Tre Olivi a Paestum è un’idea prima di essere un ristorante. Un connubio ideale tra il concetto di perfezione espresso dal numero tre e l’ulivo, la pianta considerata sacra dagli antichi greci.”

In queste parole c’è probabilmente tutto: il Mediterraneo, la sapienza greca e gli ingredienti contemporanei, che poi sono quelli della dieta mediterranea. Il piatto qui sopra si chiama Danza delle Mènadi.

Le 2 stelle Michelin sono un tributo a tutto questo, alla Campania come alle terre e alla cucina del Sud.

Ristorante Tre Olivi. Via Poseidonia, 41. Capaccio – Paestum (SA). Tel. +390828720023




Di Emanuele Bonati

"Esco, vedo gente, mangio cose" Lavora nell'editoria da oltre 40 anni. Legge compulsivamente da oltre 50 anni. Mangia da oltre 60 anni. Racconta quello che mangia, e il perché e il percome, online e non, da una decina d'anni. Verrà ricordato per aver fatto la foto della pizza di Cracco.