ristorante Locanda Petreja Umbria Todi Oliver Glowig tuffoli con genovese di pollo ruspante e ristretto di sagrantino

Locanda Petreja a Todi: che buono il nuovo ristorante con Oliver Glowig!

Oliver Glowig è in forma al ristorante Locanda Petreja del Borgo Petroro in Umbria a Todi. Il menu degustazione costa 95 € e li vale tutti

Ristoranti

La cucina di Locanda Petreja porta la firma riconosciuta di Oliver Glowig e il luogo è un classico delle mete italiane di campagna: Todi. Lo chef tedesco di nascita, ma italianissimo quanto a gusti ed esperienze, ha trovato una nuova e bellissima casa in Umbria.

Borgo Petroro è il luogo fortificato del 1200 alle porte della cittadina umbra. Che nell’immaginario collettivo degli appassionati di campagne e casali è l’alter ego del Chiantishire.

Il triangolo è quello d’oro di Orvieto, Todi, Città della Pieve. Pochi chilometri ma lunghe distanze all’insegna dell’andare piano tra colline e uliveti. E Borgo Petroro che accoglie il ristorante gourmet Locanda Petreja è il luogo da cartolina stampato appena sopra Todi.

La Locanda Petreja al relais Borgo Petroro

Ci trovate tutto quello che vi potete aspettare. Una piazza del castello che accoglie gli ospiti e le camere, ampie e romantiche, frutto di una buona azione di restauro. Un contenitore da salto indietro nel tempo con panorami sui tetti del maniero e sulle colline punteggiate dagli olivi, il bar nella sala che vi promette riposo al solo guardarla.

Quadri e cannocchiali che si aprono dalla stanza che ci ospita. Insomma, stanza. È un appartamento in sintonia con il concetto relais che ha ispirato la ristrutturazione conservativa. E che detta la distribuzione di tutti gli ambienti.

tagliere di salumi e formaggi
spuntino serale a Borgo Petroro in Umbria

Appena arrivati, di sera tardi, in “stanza” c’è la possibilità di uno spuntino con un ottimo tagliere di salumi e formaggi accompagnato da un altrettanto piacevole sagrantino della Cantina Peppucci. L’indomani ci attende il pranzo al ristorante Locanda Petreja.

la sala colazioni di Borgo Petroro

A distanza di un anno, la routine ha suggerito qualche modifica nell’assetto del ristorante. Ce lo spiegano mentre siamo nella sala dedicata alle colazioni con le alte capriate in legno.

la sala del ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Il cambiamento della distribuzione della sala vuole offrire maggiore comfort ai commensali. E ci riesce benissimo.

ulivi in Umbria

Intanto un’occhiata al dehors e all’orto mi farà capire da dove arrivano le uova di galline livornesi. Con abbondanza di campagna, i sostenitori del territorio e delle brevi distanze saranno sicuramente appagati.

Oliver Glowig

Oliver Glowig ha preso contatti con fornitori, agricoltori e allevatori della zona. E non ha mancato di utilizzare il vecchio forno del pane per una festa dell’aia. Con tanto di pizze e pizzaioli.

Come si mangia alla Locanda Petreja

il pane al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Una passeggiata vi stuzzicherà l’appetito e sarete pronti per scoprire il nuovo Oliver Glowig, il pane eccezionale, l’olio extravergine gustoso. Lo chef, dopo il rodaggio a base di piatti del suo repertorio, ha iniziato ad esplorare le possibilità offerte da colture e tradizioni gastronomiche dell’Umbria.

benvenuti al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Nei benvenuti dello chef ritroviamo il salame di porco cinturello Urbevetus di Alfredo Angelo e un’oliva farcita ottima.

la trota affumicata al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Se non avevate mai associato il nome di Oliver Glowig al pesce lacustre, una visita alla Locanda Petreja ve lo fa trovare in veste di trota affumicata. Una tartare marinata con mela verde, polvere di caffè (ingrediente che piace allo chef come ricorderete dalle lumache di qualche tempo fa), caviale di trota e finocchio. Belle note acute e tanta raffinatezza per un equilibrio da manuale.

seppie e carciofo

Oliver Glowig è sempre molto attento alla cura del singolo ingrediente e alle assonanze del piatto. Le seppie cotte a bassa temperatura sono buonissime e l’accompagnamento della stracciatella e della crema di patate al nero è perfetto. Lo scrigno del carciofo non è nel suo periodo ottimale di vegetazione, ma la variazione terra mare della seppia è gustosa.

le animelle di Oliver Glowig al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Sbam con le animelle di vitello accompagnate da ricotta e spugnole. L’abbinamento del quinto quarto e dei funghi è azzeccatissimo. Doppio wow per un piatto difficile da dimenticare.

uovo e agretti al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

E ritroviamo l’uovo delle galline del pollaio immerso tra gli olivi. Sarà suggestione, ma un altro centro per questo piatto di impronta contadina con gli agretti ingentiliti dalla bottarga di muggine e dal tartufo nero. Consistenza dell’uovo da manuale.

I primi piatti con l’instant classic delle eliche

i tuffoli con genovese di pollo ruspante al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Oliver Glowig si è calato perfettamente nella dimensione bucolica della Locanda Petreja. I tuffoli con salsa alla genovese di pollo ruspante e riduzione di Sagrantino sono furbi e buonissimi. Le tradizioni del luogo e i ricordi della Campania sono serviti al meglio della forma. Cottura, morso, sapidità e spinta. Tutto perfetto. Da incorniciare.

i bottoni ripieni al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Ancora territorio di cibo e di vino alla Locanda Petreja con i bottoni ripieni di ricotta e di ortica accompagnati dalla salsa al grechetto di Todi. Le lumache riportano alla terra e danno il giusto contrasto alla morbidezza della pasta ripiena. Molto, molto buoni.

eliche cacio e pepe e ricci di mare di Oliver Glowig al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

In questa ricerca di territorio, mi aspetterei una pasta ripiena al ragù di cortile, uno dei mantra dell’Umbria. Ma Oliver Glowig colpisce ancora di più con il suo super classico nato all’ombra del Cupolone quando era al suo due stelle Michelin all’Aldrovandi. Le eliche cacio e pepe e ricci di mare sono la mano perfetta per chiudere il giro dei primi piatti.

Oliver Glowig e le eliche al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Un instant classic conosciutissimo (qui la ricetta) e non solo dai più affezionati clienti. Al Mercato Centrale di Roma ne sono stati serviti ennemila. Buonissime come sempre e insostituibili.

La vignarola e il piccione secondo Oliver Glowig

baccalà

Tutte le strade portano a Roma e alla campagna che la circonda. Glowig ne fa un omaggio con la vignarola ricca di fave, cipollotto, piselli, lattuga romana, carciofi e mentuccia. Abbina il piatto classico del lavoro nelle vigne a primavera con il baccalà.

il piccione del ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

E dal suo repertorio tira fuori un altro ingrediente da cucina stellata che prepara sempre alla grande. Il piccione tartufato è accompagnato da carote cotte in crosta di sale e salsa al prezzemolo. Un gusto leggermente più rustico rispetto al piccione con foie gras. Ancora un doppio wow.

I dolci di Locanda Petreja

predessert con olio extravergine di oliva

E mi piace questa idea di campagna rustica elegante che arriva anche nel predessert. Una minestra di frutta e verdura con un gelato al fiordilatte e un giro di olio extravergine di oliva. Reset molto efficace.

gelato alkle lenticchie di Oliver Glowig al ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Gioca sul dolce salato anche il gelato alle lenticchie con cremoso al cioccolato bianco e base acida abbinato alle carote. Molto buono.

fragole e rabarbaro dolce del ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

Come anche il “più dolce” fragole e rabarbaro in diverse consistenze completato dal biscotto friabile. Sempre con grande attenzione all’equilibrio del piatto e dell’intero percorso.

bombette di Oliver Glowig

Che ha la sua chiusa con un altro sfizio diventato leggendario alla tavola di Oliver Glowig che giustamente lo ripropone a Locanda Petreja. Sono le bombette fritte con lo zucchero e la crema che ne potresti mangiare a vassoi per quanto sono ben fatte.

Perché andare alla Locanda Petreja e quanto costa

piccola pasticceria

Non c’è spazio per tanti commenti, ma per molte espressioni di stupore che hanno confermato come a qualsiasi latitudine e tipo di tavola Oliver Glowig sappia sempre interpretare bene gli ingredienti a disposizione. Il valore c’è, le performance anche e per i riconoscimenti staremo a vedere.

Oliver Glowig nella cucina del ristorante Locanda Petreja in Umbria a Todi

La stabilità di sede operativa è forse quella che è mancata allo chef, ma la tranquillità di Borgo Petroro potrebbe restituire il migliore Oliver Glowig che abbiamo apprezzato.

Per conoscere la nuova cucina di Oliver Glowig, mettete in conto che a Locanda Petreja ci sono due menu degustazione. Sette portate a 95 € eventualmente più piccolo da 5 piatti a 80 € (ma dovreste privarvi del baccalà in vignarola). E un vegetariano da 7 portate a 80 € (65 € se si sceglie la formula più breve da cinque portate).

vino cantina Peppucci

Alla carta troverete gli antipasti a 22 €, i bottoni e i tuffoli a 20 €, il baccalà a 36 € e il piccione a 38. Chiudono i dessert a 12. Soddisfacente la carta dei vini, ma noi abbiamo terminato la bottiglia di Filippucci appena assaggiata con lo spuntino serale. Sarebbe stato un delitto non terminarla dopo le bollicine di apertura.

voto recensioni Scatti di Gusto 4

Voto: 9/10

Locanda Petreja. Borgo Petroro a Vocabolo Castello. Todi (PG). Tel. +390759978543




Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.