pizza romana

Per mangiare una vera pizza scrocchiarella alla romana bisogna iniziare con la ciriola, perché va bene riempita con la porchetta o spalmata di marmellata. Ma se io sento ciriola penso a nonna e al Buchetto.

bruschetta

Esiste dal 1929 (nonna era del ‘5) e non lo so se alle origini la bruschetta la facesse così, ma da quando ci vado io, ovvero da quaranta anni sicuro: ciriola spaccata a metà, sporcata d’aglio, ricoperta di salsa di pomodoro, poco pepe e un filo d’olio. Buonissima. Praticamente pane e sugo, come quello di nonna appunto, poi se la volete in bianco ve la fanno e con la ciriola tostata a fette preparano anche i crostini classici.

Il locale è a due passi da piazzale Flaminio ed è grande tanto quanto vi potreste aspettare visto il nome: prendi il numero e fai la fila, paziente, niente prenotazione, niente carte di credito o bancomat.

pizza alla romana stesurapizza alla romanapizza scrocchiarella alla romana pizza alla romana con zucchine

Al forno a legna c’è Antonio Spanò e la sua pizza romana è una certezza: sottile e scrocchiarella, lievitata 48 ore, semplice e perfetta. In tutte le varianti, calzoni compresi e non troverete altro, neppure i fritti.

ventaglio alla crema preparazione Roma ventaglio alla crema

Però alla fine c’è il dolce e questo è l’altro punto fermo del locale: il ventaglio, con la crema pasticciera fino all’orlo, che la signora vi preparerà espresso, armata di sac à poche che tiene accanto alla cassa.

Se preferite ci sono anche le torte, ma vi sfido a non assaggiarlo.

pizza scrocchiarella alla romana il Buchetto ventaglio crema

Una bruschetta, una Napoli, un ventaglio, acqua e una birra piccola: 14,90 €, fanno sempre la ricevuta senza chiederla e ovviamente NON fanno il preconto! Su quest’uso barbaro avrei da scrivere…

Mulino Caputo info

Ma mi aspetto altri indirizzi dove assaggiare una vera pizza scrocchiarella, una vera bruschetta e un vero ventaglio con la crema qui a Roma.

Pizzeria Il Buchetto. Via Flaminia 119. Roma Tel. +39 063201707

[Immagini: Celestina Pistillo]

Storie di pizza e di pizzaioli

pizza computer

  1. Napoli. La pizzeria Carmnella è senza vergogna cioè “senza scuorno”
  2. La pizza vegana di Salvatore Lionello ti fa andare in Paradise
  3. Il futuro della pizza lo vedo nero, ma divertente
  4. Fiocco, cioè la ricetta per portare il gateau di patate sulla pizza
  5. Da Michele che ascolta l’impasto della pizza e ama il Cilento
  6. Togliere la pizza würstel e patatine dal menu è cosa buona. Forse
  7. Pizza e champagne è un abbinamento possibile: a volte anche a Napoli
  8. Pasqualino Rossi entra definitivamente nell’Elite della pizza che conta

[Elisabetta Margonari]

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui