Mi sa che servirà presto una nuova mappatura di via Paolo Sarpi e viuzze circonvicine: anche qui, le nuove aperture, o anche i locali semplicemente rinnovati, prosperano.

Ultima in ordine di tempo (sabato scorso), Fusho: una “fusion” di “sushi” e “burritos”. Dalla loro pagina Facebook: “C’è una novità molto golosa in città! Si chiama sushi-burrito e unisce i gusti nipponici e tex-mex per un’esplosione di sapori unica. Curiosi di assaggiarlo?”

La mia risposta è stata, ovviamente, sì. E così sono andato a vedere questo nuovo locale (la saracinesca chiusa l’avevo già vista): è in via Paolo Sarpi, appunto, al 50 – porta a porta con Sarpi 50, una rosticceria-friggitoria-asporto-con-dehors aperta già da qualche mese (cucinano tutto in presa diretta, o quasi: diciamo tranne le lasagne e la parmigiana; e cucinano bene).

Il locale è piccolo, ma dispone di qualche piano di appoggio per consumare all’interno. E ci sono delle belle scatole colorate da take away. Il menù campeggia sulla parete di fondo: otto sushi-burrito da 7 a 9 €, pesce, carne e veg.

Uno o due di questi sushi-burrito è un bel mangiare – io ne ho provati tre, giusto per farmi un’idea. Baki, con branzino crudo, insalata, carote viola, avocado, salsa fusho, teriyaki; Ama Samba, gambero crudo, carote crude, daikon, insalata, salsa yakiniku; Pork’n Roll, chashu (pancetta di maiale brasata), mais, insalata, zucchine.

Mi sono piaciuti – il migliore forse è stato quello con il maiale, ma erano tutti e tre buoni, ben fatti, saporiti. Il fatto poi di vederteli preparare sul momento, lì davanti ai tuoi occhi, li rende anche un pochino più buoni. Ho cronometrato: ognuno viene assemblato in un tempo che va da 1’30” a 1’40”, e lo spettacolo del “montaggio” del sushi-burrito ha un certo suo fascino.

Inutile dire che, essendo l’ennesimo locale che apre a poche centinaia di metri dal mio ufficio, potrò frequentarlo con una certa assiduità: un sushi-burrito, un piatto di ravioli della Ravioleria Sarpi, un baozi o qualcosa del genere… un dolcino alla Pasticceria Martesana (o una fetta di panettone)…

Fusho. Via Paolo Sarpi, 50. Milano. Tel. +39 02 3659 8024