Il modo migliore per cogliere il polso della situazione gastronomico-ristorativa di Milano è camminare per le strade e osservare la gente e le vetrine.

Così, si respira l’atmosfera del tempo.

E si scoprono le novità.

Coming Soon per la pizzeria Amor dei fratelli Alajmo

Proprio passeggiando abbiamo visto che le vetrine di Amor, la “pizzeria a vapore” aperta dagli Alajmo nell’edificio di 10 Corso Como, presenta tutte le vetrine incartate.

Un enigmatico cartello recita “COMING SOON”. Lo stupore è inevitabile: che succede? Niente di preoccupante: si tratterebbe di un cambio di menu durante la pausa estiva.

Forse l’offerta gastronomica non piaceva più di tanto – si dice che l’affluenza del pubblico non era poi così intensa (ma dubito che chi lo sostiene passasse le giornate col contapersone lì davanti). O magari si tratta di un semplice avvicendamento di farciture. Comunque, le pizzette che escono dai forni a vapore sono un prodotto un po’ fuori dalla norma, proposto in una città in cui l’offerta di pizze si è moltiplicata, sia quantitativamente che qualitativamente.

E a noi, ad esempio, quelle croccanti sono parse un po’ più che croccanti, quasi secche. Quindi, è possibile che si stia lavorando a un’offerta rinnovata, modificando le ricette o variando i prodotti in vendita o addirittura la formula.

Incuriosisce il fatto che non sia stata fornita una data di riapertura per Amor. “COMING SOON” lascia aperte una serie di ipotesi.

Burgez apre in corso Como

Tutta la zona di corso Como è in fermento: hanno chiuso di recente Trieste Pizza e Spacco, e qualche metro più in là, al posto di un tapas bar se non sbaglio, sta per aprire un nuovo Burgez.

Catena di rapido e crescente successo, partita da un mini-locale in via Savona, a cui ha aggiunto dapprima via Eustachi e via Marghera, e in seguito via Carmagnola e corso di Porta Ticinese, Burgez si avvale di una presenza social particolarmente aggressiva, all’insegna del politically uncorrect, con post controversi ma – a quanto pare – efficaci. Gli hamburger non ci avevano convinto molto, al primo assaggio: mi sa che dobbiamo riprovarci.

Burgez corso Como aprirà a ottobre – e nello stesso mese è prevista l’apertura di un locale in viale Bligny (ed è già in cantiere un Burgez in viale Bligny).

Tramè e Kalamaro Piadinaro in piazza XXV Aprile

Appena svoltato l’angolo, due novità: Tramè, catena di ottimi tramezzini alla veneziana, ha aperto un nuovo punto vendita, se non sbaglio nei locali occupati da una serie di temporary shop (fra cui un bistrot di Rovagnati di non lunga durata).

A due passi stanno lavorando a un altro Kalamaro Piadinaro, al posto di un ristorante etnico fusion, Sakura.

Il primo Kalamaro meneghino – piadine e piatti da uno storico locale romagnolo – ha aperto solo pochi mesi fa in piazza Olivetti, al quartiere Symbiosis.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui