10 ristoranti salerno

I 10 migliori ristoranti a Salerno per mangiare come Cristo comanda: ditelo a Vincenzo De Luca

I 10 migliori ristoranti a Salerno per rispondere alla battuta del Governatore della Campania che non trova indirizzi validi

Ristoranti

Saranno più di 10 i ristoratori, chef, pizzaioli di Salerno che si dannano per alzare il livello della ristorazione in città alle parole di Vincenzo De Luca.

Eccole prese pari pari dal resoconto di Monica De Santis sul giornale Le Cronache in occasione della presentazione del nuovo Palazzetto dello Sport.

ristoranti salerno si mangia male

“Avremo, intorno all’area del nuovo palazzetto dello sport di Salerno, ristoranti bellissimi, mi auguro non soltanto per il panorama ma anche per la gastronomia, su questo qui siamo in ritardo. Spero di avere almeno 10 ristoranti nei quali mangiare come Cristo comanda in questa città”.

La prima domanda da farsi è quale città, comune, paese, borgo, rione dell’Italia abbia un palazzetto dello sport in cui si mangia bene. O, meglio, in cui ci siano 10 ristoranti che cucinino come Cristo comanda a Salerno.

Una battuta o la verità?

Vincenzo De Luca

La battuta, se tale voleva essere, è riuscita male. Soprattutto se pronunciata dal Governatore della Campania e già sindaco di Salerno noto alle cronache per la sua passione per le fontane con cui ha abbellito la città. Quanto al gusto, non conoscendo il suo menu preferito, possiamo solo rifarci al Crescent. Cioè il palazzone che ha distrutto il panorama sulla Costiera Amalfitana e secondo in classifica come obbrobrio solo al porto di cui è immota sentinella.

Le voci di corridoio dicono che sia un appassionato delle pennette alla scarpariello. Piatto della tradizione che probabilmente per tutta Salerno nessuno riuscirà a fare come Cristo Comanda. Da qui la necessità di invocare almeno 10 ristoranti che sappiano cucinare come Cristo comanda a Salerno.

Ora senza cincischiare troppo in analisi politiche per capire il motivo dell’affermazione (probabilmente serve vendere o affittare i locali nel palazzetto), possiamo dire che mai si è mangiato bene a Salerno come in questo periodo.

10 ristoranti per mangiare come Cristo comanda a Salerno

Basta dare una scorsa alla lista dei migliori ristoranti di Salerno per capire come sia cambiato il vento da qualche anno. E di come ancora una volta la politica sia scollata dalla realtà. Che è il vero problema.

1. Pescheria

Pescheria probabilmente è il primo ristorante a Salerno che ha compreso la necessità di un’inversione di rotta rispetto alla sudditanza della Costiera Amalfitana. I fratelli Esposito con Guido Guariglia aprono questo ristorante di pesce ed è subito un clamoroso successo. Diventa il punto di riferimento in città. E conquista il Piatto della Michelin.

2. Osteria di Pescheria

Nonostante il caos della pandemia e delle zone colorate e delle prescrizioni, cui De Luca ci mette del suo (impareggiabile il divieto di consegna a domicilio sbertucciato in lungo e in largo), i soci di Pescheria aprono l‘Osteria di fronte. Solo posti all’aperto che così dice la norma e un altro caso di successo. Gli scialatielli ai frutti di mare diventano la hit dell’estate mezza post pandemica. Purtroppo in menu non ci sono le pennette allo scarpariello.

3. 10 ristoranti a Salerno. Porca Vacca

E va bene, ma solo pesce? Ma no. Basta spostarsi nel quadrante di via Irno dove non c’è il palazzetto dello sport ma la nuova cittadella giudiziaria per scoprire Porca Vacca. Enzo Bove insieme al macellaio Del Regno ha aperto una braceria popolare che fa i buchi per terra. E permette a tutte le tasche di mangiare carne di buona qualità. Mancherà anche qui lo scarpariello.

4. Mood Steakhouse

Mood Steakhouse Salerno chateaubriand

E visto che di carne parliamo, come non citare Mood SteakHouse? Di fronte al vecchio tribunale (altra operazione immobiliare), Drago Myr ha aperto un ristorante come Cristo comanda in cui bearsi con il giardino, la sala elegante e filetti cucinati come si comanda. Prima un locale del genere lo avresti trovato a Milano, non a Salerno.

5. Hoshi Salerno

A proposito di assembramenti e mancanze di regole che fanno tanto incavolare (giustamente) il Governatore De Luca pronto a invocare il lanciafiamme, guardate Piazza Portanova. Qui, un matto di nome Vincenzo Ranieri ha aperto Hoshi Salerno, ristorante nippo-cilentano (niente scarpariello dunque). Un ristorante di alto livello di quelli che difficilmente avresti visto nella Salerno abituata ai piatti di portata da cerimonia. Design raffinato, piatti complessi e approvazione della divinità nippo-cilentana.

6. Suscettibile

Suscettibile ristorante cilentano Salerno caprese alici

E a proposito di Cilento, siete mai stati da Suscettibile? È il ristorante che tutti vorrebbero sotto casa e che punta all’empireo megagalattico dell’alta ristorazione. La sede principale è a Pioppi, patria indiscussa della Dieta Mediterranea. Con la sua battuta, De Luca non ha certo reso un buon servizio a chi cerca di promuoverla.

7. Ricordi nei 10 ristoranti a Salerno

ricordi ristorante salerno fusillone burrata gambero

Ricordi come era Salerno 10 anni fa quando veramente si mangiava male? Ebbene il nuovo Ricordi con il giovane chef allievo di Antonino Cannavacciuolo vuole evocare ricordi ben diversi. E ci riesce.

8. Re Maurì il migliore dei 10 ristoranti a Salerno per la Guida Michelin

Ok, ok. La geografia ha la sua importanza. E se qualcuno pensa che Re Maurì sia a Vietri si sbaglia. È a Salerno sulla strada che mena alla Costiera Amalfitana e che deve fare i conti con la vista sul porto e sul viadotto autostradale che dovrebbe essere eliminato. Come da progetti e gallerie in costruzione. Re Maurì, casomai fosse sfuggito, è l’unico ristorante stella Michelin della città. Forse a Salerno non si mangia così male.

9. Emanuel Cafè e Burger Bar

Mangiare bene non vuol dire spendere cifre astronomiche. C’è anche l’asporto o l’aperitivo e la combo con piatti e cocktail. Basta andare da Emanuel sul corso pedonale e scegliere finanche una pasta alla Nerano. O ordinare un hamburger dal Burger Bar.

10. Il Gozzo

ristorante Il Gozzo Salerno cavatelli

Per gli amanti dello scarpariello, segnaliamo Il Gozzo che in crisi pandemica ha anche avviato il delivery. Qui trovate le Sfere di parmigiano fritte con salsa allo scarpariello. Ci ripetiamo. Un bel piatto di recupero che amalgama pane e parmigiano in piccole sfere fritte arricchite dal sugo dello scarpariello. Una tira l’altra. Un invitante e gustoso inizio. 

Ah, dimenticavamo le pizzerie

Non sono state citate da Vincenzo De Luca, ma le pizzerie sono un’altra arma ben appuntita della ristorazione a Salerno. Anche in questo caso, qualche anno fa era il deserto dei tartari.

Difendeva l’onore solo Resilienza (da poco trasferita nelle vicinanze del Teatro Verdi).

Che ora è in buona compagnia con Pignalosa, Granammare, Don Antonio, Errico Porzio, La Madia.

E poi c’è il caseificio Unica, il Salumaio e qualche buon indirizzo per mangiare la milza a San Matteo.

Hanno forse tutti l’unica colpa di non stare dentro al nuovo palazzetto dello sport nella nuova area di urbanizzazione di Salerno. Se assomiglierà alla Croisette di Cannes o a un mezzo svincolo autostradale tipo porto di Salerno è presto per dirlo.

Di Vincenzo Pagano

Fulminato sulla strada dei ristoranti, delle pizze, dei gelati, degli hamburger, apre Scatti di Gusto e da allora non ha mai smesso di curiosare tra cucine, forni e tavole.