Il meglio della settimana. A Roma, la sfida a tavola è tra Trastevere e Pigneto

Tempo di lettura: 1 minuto

La settimana riparte con i migliori proponimenti culinario-salutistici e dettagli gastronomici eloquenti sulla situazione politica del Belpaese. Si vira sui grandi temi senza dimenticare gli ultimi assaggi ad un Vinitaly in chiusura.

Ma è Cristina Bowerman la regina della settimana. Una conferma per il lettori di Scattidigusto e per gli amanti della ristorazione di qualità. Convince il suo menù degustazione: 7 portate di freschezza, equilibro e classe, tra new entry e classici, a tiro di sguardo sulla paciosa movida trasteverina.

E mentre si rimangia, sulle colline di Sassari, per una sosta pre-estiva a base di pesce, Alessandro Bocchetti ripensa al Vinitaly e con i venti vini più buoni che ha assaggiato a Verona compila la sua lista dell’Alta Fedeltà mentre Black Mamba, in preda ad un ritorno di passione per il Vinitaly, ci mette un po’ a riguadagnare la capitale.

Atterraggio da Primo al Pigneto questa settimana per Qwerty: ingredienti siderali e gusto alle stelle con le pappardelle con la pollastra di San Bartolomeo, il baccalà con tortino di cipolle, l’amatriciana con guanciale di Norcia.

Vagheggiate una visita a Istanbul? Segnatevi questo nome: Beylerbeyi Iskele Restaurant, per mangiare dell’ottimo pesce sulle rive del Bosforo. E sempre di pesce si parla nella video intervista a Luciano Zazzeri, lo chef che conosce il pesce come le sue tasche. Alla sua Pineta si sperimenta per l’estate che verrà.

Per la serie grandi (o incomprese) cucine del Vecchio Continente, c’è Paula Carrier, la cuoca che cucina British per i fortunati che abitano a Firenze. E c’è Julia Child, tv chef in tempi non sospetti. Il suo ‘Mastering the Art of French Cooking‘ è un imperdibile classico evergreen per gli amanti della cucina francese.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui