Pantheon Roma

È arrivata nell’edicola digitale dell’App Store la guida 2017 del sito Puntarella Rossa che seleziona come ogni anno i migliori ristoranti e locali dove mangiare a Roma.

A 18 insegne viene assegnato il premio Puntarella d’Oro, uno per categoria, cui si aggiungono le conferme, quei locali che negli anni passati hanno ben figurato e hanno continuato a mantenere alta la qualità dei prodotti e del servizio.

Ecco la lista dei magnifici 18 con in evidenza la Novità dell’anno, la Cucina e il Piatto Originale

1. Novità dell’anno: Retrobottega

retrobottega-roma-pasta

Alessandro Miocchi  e Giuseppe Lo Iudice incrociano cucina e sala in un format che agli occhi dei puntarellisti è quasi un mezzo miracolo: locale originale e molte sorprese.

2. Cucina: Per Me di Giulio Terrinoni

trippa rana pescatrice

Che Giulio Terrinoni, già chef stella Michelin a Acquolina avesse azzeccato la formula che coniuga un “fast” food ricercato con la declinazione de’ noantri delle tapas spagnole e un ristorante come sa fare lui, ce ne eravamo accorti a pranzo. Per lui l’obiettivo è portare a casa una nuova stella Michelin e i numeri ci sono tutti.

3. Piatto originale: ostrica e cotenna del Tordomatto

raviolo ostrica Tordomatto

A Roma, il sempre originale e meno scapestrato Adriano Baldassarre concorre con il suo Tordomatto scritto tutto attaccato in omaggio al web 2.0 e all’indimenticato ristorante di Zagarolo alla palma di format più convincente del 2016. Intanto porta a casa questo riconoscimento da ottimo manuale della tecnica e dell’inventiva. Dietro l’angolo c’è da intercettare la stella Michelin che come una cometa si aggira intorno a lui. La catturerà appena le performance dei suoi piatti diventeranno stabili. L’aspettativa c’è tutta.

Gli altri premiati

pizza carbonara

  1. Feeling: Santo
  2. All’aperto: Latteria Garbatella
  3. Cool: Zuma
  4. Servizio: Sogno Autarchico
  5. Wine Bar: Il Vigneto
  6. Cocktail Bar: Agaveria
  7. Pizza: Sbanco
  8. Pizza al taglio: Pizza Trieste
  9. Salumi e Formaggi: Secondo Tradizione
  10. Format originale: Bucolica
  11. Forno: Santi e Sebastiano
  12. Gelateria/Pasticceria: Zum
  13. Miglior mercato: Testaccio
  14. Vegano: Solo Crudo
  15. Bar: Roscioli Caffè

I confermati

gnocchi-fritti-cacio-e-pepe

  1. Trattorie tradizionale: Cesare al Casaletto, Osteria al Velodromo Vecchio, Osteria Bonelli
  2. Trattorie innovative: Mazzo e Epiro
  3. Ristoranti top: Metamorfosi
  4. Pesce: Cru.dop
  5. Wine Bar: Litro e Mostò
  6. Supplì: La Gatta mangiona
  7. Carbonara: Marzapane
  8. Amatriciana: Osteria Fernanda
  9. Carciofo alla Giudìa: Matricianella
  10. Polpette: Cesare al Casaletto
  11. Cocktail: Apt

E ora a voi: manca qualche ristorante o locale in questa lista Top Roma?