Chiedilo a un napoletano e ti dirà che la pizza a Salerno è un ufo, un oggetto sconosciuto. Ma il vassallaggio della città è finito da tempo: non è più necessario avviarsi alla volta della “capitale” del Regno della Pizza o rivolgersi alle sparute pizzerie storiche che hanno tracciato la linea di confine con la pizza napoletana.

Soprattutto perché la pizza napoletana contemporanea ha fatto irruzione in tutte le province della Campania e le ha conquistate. Dopo Caserta che rivaleggia apertamente con le pizzerie di Napoli, è proprio Salerno con la sua sterminata provincia ad imporre il verbo della nuova pizza. Dal Cilento, che forse è il caso di ricordarlo è territorio della provincia di Salerno, è partita ad esempio la conquista di Da Zero alla volta di Milano, Matera e Torino.

Le migliori pizzerie di Salerno

E anche nel capoluogo di provincia nuove pizzerie si affacciano sulla scena conquistando gli appassionati.

Molte le aperture che si sono succedute, ma vi segnalo solo le magnifiche 5, quelle che hanno più di una freccia al loro arco per conquistare i palati di voi lettori di Scatti di Gusto.

Eccole in ordine crescente di classifica.

5. Macina a Pietra

Nome evocativo per questa pizzeria ospitata in un punto non molto felice di Corso Garibaldi alla confluenza con via dei Principati di fronte al vecchio tribunale e quindi senza vista mare. L’idea del proprietario – pizzaiolo Daniele Sellami è di riproporre un’ambientazione in stile americano con il banco del bar per i cocktail, ma l’utilizzo del verde dominante è un po’ freddo. Buona la pizza, buoni gli ingredienti utilizzati per le farciture e attento il servizio. Qualche limatura e il risultato sarà migliore (anche se Macina a Pietra ha già una filiale di solo asporto al Carmine ed è in procinto di aprire una nuova pizzeria in zona Madonna di Fatima al limitare di Mercatello).

Macina a Pietra. Corso Garibaldi, 201. Salerno. Tel. +39 089 228880

4. A’ Puntella

Amedeo Romano ha puntato con decisione sulla pizza canotto interpretando la voglia di novità che agita il quartiere di Pastena pur rappresentando lui la terza generazione di una famiglia di pizzaioli. Una pizzeria di recentissima apertura che ha saputo piazzare subito la zampata vincente e continua a migliorare nell’offerta. Dalla tradizione salernitana arriva la Scarpariello che sarebbe la pizza di Carminuccio a Mariconda senza la pancetta nell’interpretazione di Amedeo Romano.

à Puntella. Via Ugo Foscolo, 20. Salerno. Tel. +39 089 925 3596

3. Resilienza

Il pioniere dell’inversione di tendenza della pizza a Salerno nella conquista di uno spazio indipendente e concorrente rispetto a Napoli è il titolare di Resilienza, Gennaro Coppeta. Partita in zona periferica, a Fratte, si è poi trasferita a in posizione ben più centrale, praticamente alle spalle del Crescent e qualche giorno fa ha aperto anche la versione Express in via Silvio Baratta dove preparano anche il pollo. La sede di via Sabatini ha un menu anche di trattoria con piatti della tradizione. Ha un po’ perso lo smalto pionieristico della sede di Fratte, ma la pizza è sempre buona ed equilibrata. Un indirizzo da podio, insomma.

Pizzeria Resilienza. Via Sabatini, 4. Salerno. Tel. +39 089 285 3082

2. Radici

All’apertura, la pizzeria Radici del giovanissimo Raffaele De Santis e della compagine di Agnone Cilento si è subito proposta come pizzeria “alternativa” ed è svettata in cima alla classifica di Scatti di Gusto per la capacità di offrire un’ottima pizza margherita e di allargarsi ai prodotti del territorio circostante e non solo proponendo un disco di pasta digeribile e farciture equilibrate (tra le ultime, la sostanziosa Dipingendo la Puglia che al piennolo giallo, al pomodoro confit e al pesto abbina una burratina). Un primo posto che ha mantenuto senza scossoni fino all’apertura di una nuova pizzeria che è salita praticamente subito sul gradino più alto del podio.

Pizzeria Radici. Via Giovan Battista Amendola, 93. Salerno. Tel. +39 089 2857840

1. Pignalosa Pizzeria

Forti dell’esperienza della pizzeria Il Borgo ad Acciaroli e soprattutto del ristorante Pescheria a Salerno, i fratelli Esposito con i loro soci si sono guardati intorno per aprire una pizzeria in città convinti che il rinascimento della pizza salernitana fosse in atto. E hanno trovato Giuseppe Pignalosa, pizzaiolo di esperienza e di successo con la sua Le Parule di Ercolano che ha accettato l’idea di sbarcare a Salerno e più o meno dividersi con la sua sede storica. Una società che ha ingranato la quarta facendo da spartiacque tra un prima e un dopo della pizza a Salerno con l’apertura avvenuta a settembre scorso. Un progetto molto solido che si avvantaggia della rete di fornitori di Pescheria e delle Parule oltre che della bravura di Pignalosa che ha saputo evolvere la sua pizza in una direzione più raffinata in grado di “competere” con il contenitore architettonico. Il risultato è una pizza canotto con un velo sottile di crunch e farciture di prim’ordine. Un connubio molto difficile da battere e non solo sulla piazza di Salerno.

La pizza margherita è benchmark di riferimento in Campania insieme a quelle di Salvatore Lioniello e Francesco Martucci. Ottima la montanara fritta ripassata al forno che merita un’ulteriore foto.

Pignalosa Pizzeria. Via Roma, 238. Salerno. Tel. +39 089.2148942

E ora tocca a voi proporre la vostra pizzeria salernitana preferita.

In città, mi raccomando e con un giudizio affidabile per stilare la classifica come facciamo noi di Scatti di Gusto.