Ancora mare in questa estate illuminata dalla nostra web serie ristoranti d’Amare.

Vi porto ad Amalfi, bella d’estate e bella in tutte le stagioni, al ristorante Sensi ospitato nel Residence Hotel e affacciato sul mare di Amalfi all’altezza della piazza dominata dalla statua di Flavio Gioia, autentico crocevia della strada più spettacolare del mondo: la statale che percorre la Costiera Amalfitana.

Qui splende la stella Michelin della Caravella, ma vi prego di prendere nota di questo ristorante che il prossimo autunno potrebbe regalarci una piacevole sorpresa o, meglio, potrebbero garantircela gli ispettori della Rossa. Punto una fiche come ho già fatto con il Caracol a Bacoli. Semplici sensazioni, ma spero che la fortuna mi assista anche stavolta. E comunque fare il tifo è gratis e non è un peccato!

Lo chef è il giovane e promettente Alessandro Tormolino con esperienze importanti nelle cucine di Vissani e del Don Alfonso.

Il pranzo inizia con qualche benvenuto anche per la gioia di quelli che ci considerano masochisti, ma tant’è e a noi poi piace soffrire, e li gustiamo assieme a pani e affini per iniziare il percorso di riscaldamento prima dell’arrivo degli antipasti.

Un fresco Fiano di Avellino delle Vigne Guadagno ci accompagna.

Il tour è piacevolmente impegnativo e, nonostante la spiaggia invitante a pochi passi, non riusciremo a metterci piede per un bagno, ma ci tuffiamo subito nei piatti con il calamaro a tagliatella, gambero rosso, lattuga di mare, tapioca, frutto della passione. La materia prima è esaltante ed esaltata in questo piatto.

A seguire un classico di stagione come il polpo grigliato qui accompagnato da broccolo, salsa di cozze, cremoso di nduja. Molto saporito, pochi elementi distinti e decifrabili come piace a me.

La capasanta in crosta di avena, zenzero, lamponi, bietolina di campo, mandorla amara, plancton è un bel piatto di respiro internazionale, tecnicamente ben concepito e con un pubblico variegato come quello della Costiera ci sta tutto.

Le alici marinate, zucchero e sale, cavolfiore croccante, gel agli agrumi, sorbetto al limone e basilico è l’ultimo antipasto della ricca serie che ci riporta ai profumi e ai sapori della Costiera Amalfitana.

Gli assaggi dei primi piatti iniziano con un risotto con calamaretti e lime, salsa di prezzemolo, maionese di ricci, nero di seppia piacevolmente intenso.

Il fagottino ripieno di baccalà, lemon grass,olive nere, cocco, yogurt di bufala e menta – molto buono – mi sembra un piatto di ispirazione vissaniana tecnicamente ineccepibile.

Il fusillo con pomodoro giallo, melanzana affumicata, scampi, pistacchio è un altro assaggio di ottima consistente nei sapori.

Il rombo, spinacini, croccante di semi di amaranto, patate allo zafferano, arancia, bottarga di muggine esalta ancora la tecnica dello chef al cui piace giocare con più elementi ben contrastati tra loro.

La spigola, raviolo di pesca, pesto di alghe, songino, mandorla, capperi, granita di prosecco è molto interessante e la chiusura della granita ben prepara al dessert.

Si inserisce al punto giusto l’ottimo pre dessert, una ganache di gianduia con gel al limone e zenzero.

Un altro grande classico della Costiera Amalfitana, la melanzana al cioccolato rivisitata con maestria da Tormolino. Eccellente!

Non potevamo che chiudere con l’inno al simbolo di Amalfi. Limone è una declinazione appagante in crema, torta, sorbetto e spuma tutte al limone, riso soffiato e meringa ghiacciata a limone. Più esaltato di così è inimmaginabile.

Mangiare al Sensi costa 65 € per le 4 portate del menu degustazione Tradizione, 85 € per il menu Sensi da 6 portate in un percorso tradizione-territorio-innovazione ed infine 100 € per le 8 portate del menu Comanda lo chef.

Per l’abbinamento vini mettete in conto un’extra di 40 € con 5 vini e 60 € con 7 vini.

Mi direte ma dove sono i wow? Nessuna sbavatura, punte del calamaro, della spigola, della melanzana al cioccolato, del limone. I miei Sensi sono stati felicemente appagati e quindi spero di poter ritornare nella splendida Amalfi guidato da una buona stella.

Sensi Restaurant. Via Pietro Comite, 4. Amalfi (Salerno). Tel. +39 089.871183