Oltre Vinitaly, settimana molto francese tra gattò, bistrot e macaron

Tempo di lettura: 1 minuto

Dal farmaco killer, passando per Vinitaly, la settimana procede tra asini-taxi al farmer’s market, uova spray, appelli istituzionali a non mangiare agnello per Pasquafrodi alimentari e la fastidiosa sindrome da alimentazione selettiva di Sophie Ray.

E per fortuna che c’è anche il momento del cibo felice, con la ricetta del gattò di patate di Daniela Persico, la giornata ‘miracolata’ di un gourmet milanese (con Totò, insomma), raccontata da Emanuele Bonati, i macaron di Dalila Duello, gli sfizi salati di Gabriele Bonci alla gelateria Vice, a Roma, la visita (deludente ma non troppo) all’Abraxas di Napoli dove si sono inventati pure il cibo targato San Gennaro.

Menzione speciale per la selezione di bistrot parigini di Tenente Drogo, da annotare e portare con voi, flussi turistici permettendo, se siete tra i pochi che per Pasqua prenderanno il volo.

E quando l’ultima luce si sarà spenta alle isole Cook per la grande ola del buio, per i vegani Usa è già caduto il mito di Starbucks e per il ‘Boja de Roma’ è nata Executioner IPA, l’ottima birra che ti fa ebbro in un nanosecondo.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui