castagnole-al-lievito-madre-2

Il martedì di Carnevale ci si premia con un fritto che, oltre a essere buono, è anche salutare. Sembra, infatti, che una piccola razione di fritti ogni tanto (solo se ben fatti) faccia persino bene. La temperatura dell’olio e il conseguente shock termico che subiscono gli alimenti permette di conservare tutte le loro caratteristiche, quasi come se li consumassimo crudi. In più stimola la colecisti, e quindi la digestione, e accelera le funzioni metaboliche del fegato. Che volete di più prima di un periodo di astinenza in cui potrete fare fioretto.

Mano alla bottiglia dell’olio e si parte!

Castagnole al lievito madre con bagna di arancia e brandy

Ingredienti

150 g di lievito madre
250 g di latte
100 g di farina integrale
100 g di farina kamut
50 g  di farina di riso
40 g di zucchero di canna
50 g di  yogurt compatto
1 uovo
1 arancia
Brandy

castagnole-al-lievito-madre

Preparazione

Sciogli il lievito madre nel latte tiepido. Aggiungi lo zucchero, lo yogurt (mi raccomando a temperatura ambiente… caldo però! Occhio che c’è tramontana!) e l’uovo. Fai diventare una crema omogenea e aggiungi piano la farina.
Lascia lievitare da 6 a 8 ore.
Forma delle palline e lascia ancora livitare un’oretta nel forno con la luce accesa.
Prendi una padella fonda non troppo larga e l’olio d’oliva.
Friggi pochi alla volta completamente immersi.
A parte spremi un arancia. Fai uno sciroppo di acqua e zucchero e riducilo in un padellino quando vedi che si sta stringendo aggiungi 2 cucchiai di brandy e il succo d’arancia. Fai stringere ancora un po’. Metti le castagnole su un piatto e pazientemente irrorale con questa bagna all’arancia.

E ora facciamo un po’ di attività fisica così il frittino da noi strafogato ci permetterà di eliminare i cataboliti prodotti dal movimento. Cosa sono i cataboliti? Sono scorie costituite da composti organici o inorganici che vengono eliminate dall’organismo mentre producono energia.

Diamoci un po’ una mossa allora lavorando con la palla a favore dei glutei e se non vi bastasse, sapete a chi chiedere ulteriori delucidazioni ginniche.

Buon divertimento a tutti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui