spaghetti cacio pepe

Provate a circoscrivere il patrimonio gastronomico di Roma in una sola lista. Le guide lo fanno con una sezione dedicata ad ogni città e la Capitale d’Italia è tra le più dense di suggerimenti.

C’è la guida Michelin a dettare legge con le stelle che si illuminano (o non si illuminano) sui migliori ristoranti della città.

Ci sono l’Espresso e il Gambero Rosso che qui hanno le sedi operative e un occhio di riguardo con la pubblicazione dedicata del Gambero (che fa lo stesso per Milano) e del gruppo Repubblica-Espresso con la guida (telefonica) del quotidiano.

C’è la Pecora Nera che va per fasce di orario, Slow food che guarda al prezzo. E ci sono i 100 della guida che divide tra Top e Pop.

E poi un profluvio di mappe e classifiche cui non si sottrae nemmeno Scatti di Gusto che ha registrato l’incredibile successo della classifica della pizza quando non diresti che Roma è città della pizza.

Ma se dovete guidare uno straniero alla conquista della città e della sua gastronomia, quale mappa indichereste?

Ci ha pensato Katie Parla che da blogger italo-americana poco conosciuta è salita agli onori delle cronache con i consigli per i turisti di oltre oceano, che cercano tipicità e abbinamenti con i monumenti. Cosa in cui Katie è formidabile perché lavora anche come personal guida.

Ecco quindi l’ordine apparso su Eater, puramente geografico perché si parte dal centro per allargarsi a raggiera sulla periferia.

I 38 ristoranti indispensabili sono quindi una mappa cui potreste aggiungere o togliere qualche indirizzo. Per ogni ristorante è indicata la fascia di prezzo che abbiamo riportato.

€ = meno di €15
€€ =  € 16 – € 39
€€€ = € 40 –  € 66
€€€€ = più di  € 66

Vediamoli.

1. Nonna Betta

Carciofo alla giudia Nonna Betta

Dici Roma dici carciofo alla Giudia e i piatti tipici della cucina kosher. L’indirizzo consigliato è al Ghetto insieme alla diversamente carbonara di Umberto Pavoncello fatta con la carne secca di manzo invece del guanciale.

Nonna Betta. Via Portico d’Ottavia 16. Roma.  Tel. +39 06 6880 6263

2. Retrobottega

spaghetti retrobottega

Lo spazio casual aperto da poco è segnalato per la nuova tendenza del servizio in sala gestito direttamente dai cuochi e per la tartare di manzo e gli spaghetti aglio, olio, peperoncino e grana.

Prezzo: €€

Retrobottega. Via della Stelletta, 4. Roma. Tel. +39 06 6813 6310

3. Salumeria Roscioli

carbonara Roscioli

Katie Parla è sempre stata innamorata di uno degli indirizzi cult della città. E non manca di ricordare ai lettori di Eater la gricia. Ma voi non lo consigliereste anche per la carbonara?

Prezzo: €€€

Salumeria Roscioli. Via dei Giubbonari, 21. Roma. Tel. +39 06 687 5287

4. Armando al Pantheon

ajo ojo peperoncino armando al pantheon

Dalla meraviglia del Pantheon alla meraviglia di Armando il passo è breve. Molto più lunga la lista dei piatti della tradizione da ordinare: spaghetti aglio olio e peperoncino, coda alla vaccinara, puntarelle, carciofi alla romana (e avete anche una ricetta da rifare).

Prezzo: €€

Armando al Pantheon. Salita de’ Crescenzi 31. Roma. Tel. +39 06 6880 3034

5. Colline Emiliane

tortelli di zucca Colline Emiliane

Il regno della pasta all’uovo fatta a mano e dei condimenti di scuola bolognese. Vi perderete tra tortelli di zucca, tagliatelle alla bolognese e bollito misto.

Prezzo: €€

Colline Emiliane. Via degli Avignonesi, 22. Roma. Tel. +39 06 481 7538

6. Al Moro

carciofo giudia al Moro Roma

La Fontana di Trevi è nell’immaginario collettivo di ogni turista che si rispetti. Gettare una monetina in acqua e poi andare a mangiare un piatto della tradizione è abbinamento imprescindibile. Per Katie Parla l’indirizzo è uno solo. Condividete?

Prezzo: €€€

Al Moro. Vicolo delle Bollette, 13. Roma. Tel. +39 06 678 3495

7. Terre e Domus

pasta cicoria Enoteca Provincia Roma Terre e Domus

In vendita prodotti locali che arrivano anche dalle coltivazioni dei reclusi di Rebibbia e piatti della tradizione a go-go.

Prezzo: €€

Terre e Domus. Foro Traiano, 82. Roma. Tel. +39 06 6994 0273

8. Emma Pizzeria con Cucina

emma pizzeria roma

La pizza alla romana ha trovato un nuovo indirizzo in un topos che non ammette errori: via del Monte della Farina. Un nome, un destino. Molti ingredienti arrivano da Roscioli.

Prezzo: €€

Emma Pizzeria Con Cucina. Via del Monte della Farina, 28. Roma. Tel. +39 06 6476 0475

9. ilSanlorenzo

calamaretti il san lorenzo

La cucina di pesce che tutta Roma conosce. La pasta è sempre al dente (il proprietario ha origini campane) e la freschezza sempre assicurata.

Prezzo: €€€€

ilSanlorenzo. Via dei Chiavari, 4. Roma. Tel. +39 06 686 5097

10. Trattoria Monti

raviolo trattoria Monti Roma

Vicino alla Stazione Termini il consiglio è un bel raviolo ripieno di tuorlo d’uovo crudo. Una bomba che anticipa i sapori marchigiani di questa tavola.

Prezzo: €€

Trattoria Monti. Via di S. Vito, 13. Roma. Tel. +39 06 446 6573

11. Da Danilo

Trattoria Da Danilo

Carbonara, cacio e pepe, strozzapreti con lardo di Colonnata e pecorino di fossa. Siamo a metà tra cucina toscana e cucina romana. Non proprio leggera.

Prezzo: €€

Da Danilo. Via Petrarca, 13. Roma. Tel. +39 06 7720 0111

12. Tempio Di Iside

gamberi

Crudo e pasta con gamberi e pecorino o ravioli di pesce. Sono le scelte per chi ha appena visitato il Colosseo.

Prezzo: €€€€

Tempio Di Iside. Via Pietro Verri, 11. Roma. Tel. +39 06 700 4741

13. Mordi e Vai

panino-Mordi-e-Vai-testaccio-Roma-04

L’arte del panino a ottimo prezzo di mercato la trovate – scusate il gioco –  al mercato di Testaccio grazie a Sergio Esposito. Consigliato il piacchiapò.

Prezzo: €

Mordi e Vai. Via Beniamino Franklin, 12. Roma. Tel. +39 339 134 3344

14. Flavio al Velavevodetto

flavio al velavevodetto

Una delle più cremose carbonare della città, secondo Katie Parla, cui si aggiungono le memorabili frattaglie servite con salse e verdure di stagione.

Prezzo: €€

Flavio al Velavevodetto. Via di Monte Testaccio, 97. Roma. Tel. +39 06 574 4194

15. La Torricella

la torricella

A Testaccio, da La Torricella trovi le più tradizionali portate di pesce: spaghetti con le vongole, alici arraganate (impanate e fritte), spaghetti con la rana pescatrice e rombo al forno.

Prezzo: €€

La Torricella. Via Evangelista Torricelli, 2. Roma. Tel. +39 06 574 6311

16. Da Remo

da remo pizzeria

Perché andare Da Remo? Perché è la quintessenza della pizza romana (da provare margherita e marinara, secondo la blogger) e per l’ambiente estremamente casual a quanto pare. Siete convinti?

Prezzo: €

Da RemoPiazza di Santa Maria Liberatrice, 44. Roma. Tel. +39 06 574 6270

17. Piatto Romano

amatriciana-da-remo

Le migliori frattaglie della città, da assaggiare con la pasta come i rigatoni con la pajata e le fettuccine con le rigaglie di pollo.

Prezzo: €€

Piatto Romano. Via Giovanni Battista Bodoni, 62. Roma. Tel. +39 06 6401 4447

18. La Gatta Mangiona

supplì Gatta Mangiona

La pizzeria di Giancarlo Casa è una sicurezza nella Capitale, così come lo è la sua carta di birre, vini, distillati e grappe.

Prezzo: €€

La Gatta Mangiona. Via Federico Ozanam, 30. Roma. Tel. +39 06 534 6702

19. Litro

litro roma

Dopo una passeggiata sul monte del Gianicolo, fermatevi per un calice da Litro che offre un’ampia selezione di vini naturali che vengono serviti con piccoli assaggi leggeri oppure o con i pochi piatti preparati ogni giorno che cambiano regolarmente.

Litro. Via Fratelli Bonnet, 5. Roma.  Tel. +39 06 4544 7639

20. Antico Arco

antico arco roma

Terrazza panoramica con vista su Villa Pamphili e sul Fontanone e una cucina contemporanea ma legata alla tradizione con piatti che cambiano a seconda delle stagioni e della disponibilità del mercato; da provare la cacio e pepe con fiori di zucca.

Prezzo:  €€€

Antico Arco. Piazzale Aurelio, 7. Roma. Tel. +39 06 581 5274

21. Cesare al Casaletto

cacio e pepe

Un vero e proprio ritorno al passato con tutti i piatti della tradizione capitolina (la cacio e pepe è un cult secondo Katie Parla) e un’interessante selezione di vini naturali dall’Italia, la Francia e la Slovenia.

Prezzo: €€

Cesare al Casaletto. Via del Casaletto, 45. Roma. Tel. +39 06 536015

22. Tavernaccia Da Bruno

tavernaccia da bruno

Bruno Pisani ha aperto la sua Tavernaccia nel 1968 con una cucina un po’ umbra e un po’ laziale. Adesso il ristorante è gestito dalla figlia e da un nipote di origini sarde che hanno inserito tipicità della cucina sarda in menù come il maialino cotto nel forno  a legna.

Prezzo: €€

Tavernaccia da Bruno. Via Giovanni da Castel Bolognese, 63. Roma. Tel. +39 06 581 2792

23. C’è Pasta…e Pasta

c'è-pasta-e-pasta-roma

Poco distante dalla stazione di Trastevere, da C’è Pasta e Pasta si trovano alcuni piatti delle cucina giudaico romanesca da consumare li o da portar via come i filetti di baccalà o gli aliciotti con l’indivia.

Prezzo: €

C’è Pasta…e Pasta. Via Ettore Rolli, 29. Roma. Tel. +39 06 5832 0125

24. Osteria Fernanda

spuma aglio nero birra tubero Davide Del Duca

È il regno di Davide Del Duca che sa interpretare con creatività tutti gli ingredienti del nostro paese. Senza mai rinunciare a un tocco di tradizione: imperdibile è la sua Amatriciana.

Prezzo: €€€

Osteria Fernanda. Via Crescenzo Del Monte, 18. Roma. Tel. +39 347 445 9593

25. Sbanco

pizza Sbanco pizzeria Roma

Uno dei punti di riferimento della ristorazione capitolina firmato Stefano Callegari, che propone pizze, supplì (da non perdere) e alcuni piatti di carne.

Prezzo: €€

Sbanco. Via Siria, 1. Roma. Tel. +39 06 7893187

26. Sforno

pizza margherita Sforno Roma

La prima pizzeria di  Callegari di chiara ispirazione napoletana. Le pizze simbolo sono la Greenwich (con riduzione di Porto e Stilton) e la Cacio e Pepe. Miss Parla consiglia  “iniziate il pasto con una porzione di fiori di zucca e di supplì assortiti.”

Prezzo: €€

Sforno. Via Statilio Ottato, 110. Roma. Tel. +39 06 7154 6118

27. Ali Babà

kebab arco di travertino

A Roma è conosciuto come il Kebabaro ad Arco di Travertino ed è considerato il migliore della città. Prima di addentare il mitico Kebab di agnello o di pollo, si inizia con kibbeh (polpette speziate con carne e bulgur) e con brik di pasta fillo saporita.

Prezzo: €

Ali Babà. Via Carroceto, 96. Roma. Tel. +39 06 9021 8085

28. Taki

taki-roma-ristorante-giapponese

Vicino al Vaticano, Taki è un ristorante giapponese che merita di essere visitato per assaggiare il menu kaiseki completo (con numerosi assaggi rappresentativi della cucina del ristorante). È necessario ordinarlo con giorni di anticipo in modo che lo chef  Kuniharu Okada faccia arrivare gli ingredienti necessari da molto lontano.

Taki. Via Marianna Dionigi, 56/60. Roma. Tel. +39 06 320 1750

29. L’Arcangelo

gnocchi matriciana

Arcangelo Dandini si definisce un oste, perché ci tiene a dimostrare il suo profondo legame con la tradizione, nel suo modo di cucinare e di rivolgersi al cliente. Anche se è visibile una particolare cura nell’esecuzione e nella presentazione dei piatti.

Da non perdere i supplì, gli gnocchi alla amatriciana e le trippa alla romana.

Prezzo: €€€

L’Arcangelo. Via Giuseppe Gioachino Belli, 59. Roma. Tel. +39 06 321 0992

30. Pizzarium

nuovo Pizzarium Gabriele Bonci Roma

Dove trovi la pizza al taglio più buona della capitale ovvero quella di Gabriele Bonci. Molti dei condimenti delle pizze cambiano ogni giorno, ma altri sono intramontabili come la pizza rossa pomodoro e origano o quella bianca con patate e mozzarella.

Prezzo: €

Pizzarium. Via della Meloria, 43. Roma. Tel. +39 06 3974 5416

31. Tordomatto

piatti Tordomatto

Adriano Baldassarre è tornato. Dopo una lunga esperienza in India ha deciso di dare libero sfogo alla sua creatività culinaria nel suo nuovo ristorante Tordomatto nel quartiere Trionfale.

Potete scegliere tra uno dei diversi menu in degustazione e o di mangiare nel “tinello” ovvero affacciati in cucina, alla mercé dello chef che deciderà cosa farvi mangiare.

Prezzo: €€€

Tordomatto. Via Pietro Giannone, 24. Roma. Tel. +39 06 6935 2895

32. La Pergola

Fagottelli La Pergola

L’unico tre stelle Michelin a Roma dove si uniscono l’esperienza dello chef Heinz Beck, la suggestività del posto e la profondità della cantina.

I piatti signature sono i fagottelli alla carbonara, la pasta fresca ripiena di carbonara e coperta con guanciale croccante.

Prezzo: €€€€

La Pergola. Via Alberto Cadlolo, 101. Roma. Tel. +39 06 3509 2152

33. Tram Tram

trippa alla romana

Nel centro di San Lorenzo, in piena zona universitaria, Tram Tram propone una cucina di carne e di pesce romana con incursioni pugliesi.

Prezzo: €€

Tram Tram. Via dei Reti, 44. Roma. Tel. +39 06 490416

34. Mazzo

lingua Mazzo

Francesca Barreca e Marco Baccanelli, meglio conosciuti nella capitale come The Fooders, hanno rivoluzionato il loro modo di cucinare proponendo oggi piatti curati e bene eseguiti, come la pancia di maiale o le lumache fritte.

Prezzo: €€

Mazzo. Via delle Rose, 54. Roma. Tel. +39 06 6496 2847

35. Pro Loco DOL

prosciutto Bassiano

DOL come Di Origine Laziale come tutti prodotti che Roberto Mancino, il proprietario, offre ai suoi clienti, dai salumi alla carne essiccata ai formaggi, fino alla pizza.

Prezzo: €€

Pro Loco DOL. Via Domenico Panaroli, 35. Roma. Tel. +39 06 2430 0765

36. Mesob

mesob-roma

Kuki Tadese è lo chef di questo ristorante etiope che si trova sulla via Prenestina, poco distante dal quartiere Pigneto: pollo, verdure e pane azzimo cucinati com da tradizione.

Mesob. Via Prenestina, 118. Roma. Tel. +39 338 251 1621

37. Osteria Bonelli

osteria bonelli roma

Osteria tradizionale nel quartiere di Tor Pignattara conosciuta per le abbondati porzioni di pasta, per l’agnello arrosto e  per la salsiccia di cavallo, ma non mancano alcune portate a base verdura.

Osteria Bonelli. Viale dell’Acquedotto Alessandrino, 172. Roma. Tel. +39 329 863 3077

38. Metamorfosi

Ravioli Metamorfosi

Ristorante stella Michelin dello chef colombiano Roy Caceres, la cui cucina riflette le diverse esperienze maturate dallo chef nel tempo. Si incontrano influenze scandinave, sud americane e naturalmente italiane. Un ristorante da grandi occasioni.

Prezzo: €€€€

Metamorfosi. Via Giovanni Antonelli, 30. Roma. Tel. +39 06 807 6839

pajata torna legale sulle tavole romane

E ora a voi la parola. D’accordo su tutto o inserireste qualche altro indirizzo?

[Immagini: Parioli Fotografia, Eater, Departful, Food to Go, kristenobaidpassionegourmeteatingwithziggy, Piatto Romano, Scatti di Gusto, Pro Loco DOLItalianbelly]

16 Commenti

  1. Mancano Bistrot 64 (davanti al Maxxi se parliamo di turismo culturale) e Marzapane che sono l’avanguardia di Roma. Non c’è il Glass di Bowerman (e nemmeno Romeo). Dandini ha aperto il Supplizio, manca Per Me di Terrinoni. aggiungiamo anche il Convivio che è la storia di Roma degli ultimi 25 anni. Forse Katie Parla manca da un po’ di tempo da Roma? E il carciofo di Paris?

  2. Mi associo circa la mancanza di bistrot 64 e marzapane ma forse avete voluto dare maggior rilievo a ristoranti meno segnalati . Da ex frequentatore di Ali Babà consiglio ai proprietari una maggiore attenzione alla pulizia del locale ( bagno soprattutto)

  3. Sinceramente, quando ho letto il post ho pensato a Marzapane, perché voi che seguite SdG sapete quanta attenzione riceve questo locale sul blog.
    L’esclusione mi ha colpito…proprio per quello che ho detto e mi sono chiesto perché.
    Non è facile capirlo anzi per me è impossibile perché non c’è nulla che spieghi questa esclusione.
    Devo solo aggiungere che, in fondo, sono un po’ contento perché ho sempre pensato che sia stata eccessiva la presenza di Marzapane sul blog:
    un numero notevole di post oltre che a tanti richiami sparsi in altri post non specifici.
    .
    L’uso delle classifiche è diventato eccessivo su tutti i blog e, sinceramente, a me non piace. Ne comprendo lo scopo:
    la maggioranza dei lettori è superficiale e veloce: le classifiche sono comode.
    Ma, attenzione, il rischio è di perdere…con il tempo…in credibilità(sto parlando in generale di tutti i blog)
    La minoranza di lettori più riflessivi e attenti può rimanere delusa.

  4. Classifica senza nè capo nè coda! Per trasposizione, mancare di coerenza, di logica, di un’ordine intrinseco, di un criterio informativo generale. Si dice in genere di una teoria o di un ragionamento sconclusionati o assurdi.

    • Leggere la premessa è troppo complicato?
      Ecco quindi l’ordine apparso su Eater, puramente geografico perché si parte dal centro per allargarsi a raggiera sulla periferia.
      Si dice in genere di chi estrapola in maniera sconclusionata e adopera più la coda che la capa

  5. Un mio amico decise di aprire un blog di cucina. Oltre alle sue belle ricettine, iniziò ad inserire anche articoli come le migliori 10 gelaterie a Torino, i 5 migliori brunch a Milano e cosi via. Il motivo era che, grazie all’indicizzazione delle pagine, il suo blog avrebbe acquistato sempre più notorietà grazie ai motori di ricerca. Non ci vedo nulla di male, utilizzando anch’io internet per cercare un posto dove andare a mangiare quando sono in vacanza.
    Detto questo, ricordo di aver mangiato molto bene da Flavio al veloavevodetto, con l’unica pecca che si definisce osteria ma il vino della casa è in bottiglia, e segnalo l’Osteria da Fortunata, per il buon mangiare e per la caratteristica presenza di una signora che stende la pasta che i clienti hanno ordinato.

  6. Essendo la maggior parte delle liste online tutte uguali e scontate, questa la apprezzo perchè esclude alcuni stellati e mischia basso e alto con molta sapienza. E’ vero: Marzapane e Bistrot 64 sono gravi mancanze, tra le trattorie manca roba seria (io direi banalmente Felice, Pecorino, Pommidoro, Roberto e Loretta), ma è comunque una lista fuori dagli schemi, fuori dalla cricca (finalmente una classifica senza Arcangelo Dandini per dire, finalmente aggiornata alle ultime novità: vedi Tordomatto, Litro o ProLoco). Una classifica che ha il coraggio di metterti un po’ di Roma Sud con due simboli popolari e storici (Osteria Bonelli e Ali Baba). Magari in quella zona ti avrei messo anche l’Idillio, in periferia sarei andato sull’Osteria dei Ghiottoni. Ma siccome si parte dal presupposto che tutte le liste romane sono contestabili e sbagliate, questa, fatta fra l’altro da una non italiana, è quella che condivido di più in assoluto.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui