Cambiando città e appuntamento gastronomico il risultato non cambia.

Da Milano a Firenze, il naturale contorno di saloni, eventi e convegni è una bella puntata a un buon ristorante.

Taste a Firenze. Scatti di Gusto e Valsana vi regalano ingressi ed esperienze di formaggi d’alpeggio

Funziona così passando da Identità Golose al Taste.

Noi già vi abbiamo dato un motivo in più per partecipare al Taste grazie ai biglietti omaggio (a proposito, affrettatevi che tra poco si chiudono commenti e mail) e al percorso tra i migliori formaggi di alpeggio selezionati da Valsana.

Usciti dalla Stazione Leopolda, avete a disposizione il calendario Fuori di Taste (qui il PDF del programma) e la nostra guida.

La nostra selezione ovviamente non può prescindere da una lista di luoghi dove mangiare la chianina, moloch di ogni turista gastronomico che sia a Firenze. Ma c’è anche molto altro.

Seguiteci.

1. Ora d’Aria

Marco Stabile e il suo Ora d’Aria, ristorante stella Michelin a due passi da Piazza della Signoria, festeggiano i 12 anni di attività con un menu speciale (150 €) che è l’occasione per assaggiare L’uovo, le uova e la gallina, i tortellini farciti di caccia da piuma, il piccione, per citarne alcuni. Stabile sarà anche il protagonista di eventi Fuori di Taste come quello in “abbinamento” con i tartufi di Savini.

Ora d’Aria.  Via dei Georgofili 11R. Firenze. Tel. +39 055 200 16 99

2. Winter Garden by Caino

Imperdibile Winter Garden by Caino, ospitato da St. Regis Hotel di Firenze. Valeria Piccini, due stelle Michelin, chef del ristorante Da Caino a Montemerano, crea i menù sempre  all’insegna della toscanità, ma raffinati, e con piatti eleganti dai sapori netti e puliti. Il conto in media è 100 € a persona, ma sono ben spesi.

Winter Garden by Caino – St. Regis. Piazza Ognissanti, 1. Firenze. Tel. + 39  055 27163767

3. La Leggenda dei Frati

La Leggenda dei Frati (1 stella Michelin) a Villa Bardini è perfetta per chi vuole regalarsi un’esperienza straordinaria, ma più giovane, grazie a Filippo Saporito. Il ristorante è in un’antica villa del 1600, la parte esterna ospita il giardino e l’orto a disposizione della cucina, mentre nelle sale interne e il loggiato ospitano le opere d’arte della Galleria Continua di San Gimignano.

Due menu degustazione a vostra disposizione, da 80 € e da 120 €.

La Leggenda dei Frati. Costa S. Giorgio, 6/A. Firenze. Tel. +39 055 068 0545

4. ‘Ino

Si cambia completamente registro con Ino, bottega di alimentari e vini poco distante dal ristorante Ora d’Aria. Semplicemente “il panino più buono di Firenze è quello del mio vicino Ino, ingredienti e accostamenti da urlo“, parola di Marco Stabile.

I prezzi dei panini variano da 4 € a 12 €.

Ino. Via dei Georgofili, 3 R/7 R. Firenze. Tel. +39 055 219208

5. La buca dell’Orafo

La Buca dell’Orafo è un evergreen, uno di quei posti che non dovrebbe mai cambiare. Cucina toscana e sapori decisi, tipica trattoria in vecchio stile.I piatti fanno quasi tutti parte del Disciplinare della cucina tipica fiorentina e le materie prime vengono tutte da produttori locali.

Da gustare i crostini ai fegatini (6 €), la ribollita (10 €), la bistecca all fiorentina (58 € al kg ) oppure la trippa alla fiorentina (15 €)

Ristorante La Buca dell’Orafo. Via dei Girolami, 28. Firenze. Tel. +39 055 213619

6. Trattoria Da Burde

Burde rappresenta un pezzo di storia di città e d’Italia. Aperta dai primi del Novecento, la Trattoria Da Burde è ancora oggi una tappa obbligata per chi vuole provare la bistecca alla fiorentina (50 € al kg), il peposo, il bollito (da 12,50 € a 14 €)e altri piatti tipici della cucina toscana, come la più classica pasta e fagioli, l’acquacotta alla maremmana, il farro e le zuppe (da 7,50 € a 9,50 €). Nel tempo uno degli eredi della famiglia Gori, che da sempre gestisce Burde, è diventato sommelier, pertanto neanche la cantina vi deluderà. Ma non vi aspettate uno di quei sommelier con la puzza sotto il naso (e per fortuna).

Trattoria Da Burde. Via Pistoiese 6/R. Firenze. Tel. +39 055 317206

7. Perseus

Perseus, un’istituzione in città, frequentato dai fiorentini, il che rappresenta già di per sé una rassicurazione su qualità e quantità, Perseus si trova a pochi passi da Piazza della Libertà (non una delle più battute dai turisti, ma raggiungibile a piedi dal centro). Specializzato nella carne, vi toglierà delle soddisfazioni anche con i primi e i dolci. Se siete di passaggio in versione coppia romantica e vi trovate dalle parti di Fiesole, potete optare per l’omonimo ristorante in collina. Per cambiare un po’ (o se avete un partner che non vi asseconda nella bistecca alla fiorentina, 48 € al kg) potete prendere una selezione di fetente (da 3,50 € a 4,50 €) o crespelle alla fiorentina (10 €).

Ristorante Perseus. Viale Don Minzoni 10/R. Firenze. Tel. +39 055 588 226

8. Trattoria dall’Oste

Se avete voglia di una bistecca “da combattimento”, non avete altra scelta che andare da Trattoria dall’Oste. Qui, ci assicurano, la fiorentina da chianina Igp è imbattibile, merito della selezione degli animali che provengono da allevamenti controllati e certificati, di alimentazione di prima qualità, e, ovviamente, merito della frollatura in osso e a secco che non è mai inferiore alle 3 settimane. Una fiorentina di Scottona di 1 kg con patate al forno o l’insalata e un dolce vi verrebbe 70 €, ma per chi non volesse così tanta carne, ci sono altri menù altrettanto ghiotti, ma più snelli.

Trattoria dall’Oste. Via dei Cerchi 40r. Firenze. Tel. +39 055 212048

9. Trattoria I Tredici Gobbi

Nel cuore storico di Firenze, in un edificio d’epoca, c’è una trattoria I Tredici Gobbi, molto frequentata e apprezzata sia da fiorentini veraci sia dai turisti. Il locale gode di una piacevole atmosfera conviviale, e propone una cucina di tradizione toscana. Da non perdere una tagliata di manzo per due servita su un ceppo (38 €) oppure i rigatoni portati a tavola in una zuppiera di ceramica (12 €).  Ma anche i crostini con la salsiccia (10 €), la ribollita (9,50 €) e i cantucci con Vinsanto (6 €).

I Tredici Gobbi. Via del Porcellana, 9 R. Firenze. Tel. + 39 055 284015

10. Trattoria il Sostanza

La trattoria Il Sostanza, dicono a Firenze, “non è un semplice ristorante, ma una vera e propria istituzione”. E la bistecca alla fiorentina mangiata in un’ex macelleria con piastrelle bianche, tavoli di marmo e stampe alle pareti, è imperdibile. Il locale è stretto e lungo con 4 tavoli di marmo, ed è facile trovarsi a condividere il tavolo con altre persone. Nel menù della trattoria, oltre la chianina, ci sono i crostini toscani (4 €), i tortellini in brodo o al sugo (11 €) e, pare che siano molto famosi, i loro petti di pollo al burro (19 €) o la fiorentina (50 € al kg)

Trattoria Il Sostanza. Via del Porcellana, 25/R, 50123 Firenze. Tel. +39 055 212691

11. Adagio

Adagio, un ristorante che promette di cambiare la cucina una volta al mese, proponendo ogni volta ricette e tradizioni da una regione diversa dell’Italia, e il menu alla carta,100% italiano, tra grandi classici e innovazioni gustose, si affiancherà un menu territoriale, con 5 o 6 piatti marcatamente tradizionali. Potrete assaggiare i taglieri di salumi e formaggi altamente selezionati (da 14 € a 20 €), primi rivisitati come i gigli fiorentini da grani antichi al pesto di cavolo nero (11 € –  13 €),  oppure l’immancabile bistecca alla fiorentina (45 € al kg), ma anche la lingua di vitello cotta a bassa temperatura. (16 €)

Adagio. Via dei Macci 79 rosso. Firenze. Tel. +39 393 8763269

12. Gucci Osteria

Massimo Bottura Gucci Osteria Firenze

Se vi manca un’esperienza “mondiale”, non perdete per nessun motivo una cena all’ Osteria Gucci, aperta di recente da Massimo Bottura. Lo chef 3 stelle Michelin ha creato il menù “Vieni nel mondo con noi” diviso in piatti, contorni, dolci. Il menù includerà piatti iconici e variazioni inattese dei classici della cucina italiana, per un’esperienza gastronomica a orario continuato. Tante proposte curiose, come Caesar Salad in Emilia 15 €, Hot dog di chianina, 15 €, Emilia Burger, 15 €, Tortellini in crema di Parmigiano reggiano, 20 €, Melanzane Thai piccanti, 10 €, Tiramisu roll cake, 15 €.

Osteria Gucci. Piazza della Signoria, 10, 50122 Firenze. Tel. +39 055 75927038

13. La Buonerìa

Voglia di pizza? Andate da Antonio Starita che ha aperto la Buonerìa, all’interno dell’area del Fosso Bandito alle Cascine. Lo stile è sempre quello, napoletano verace. Sul menu della Buonerìa di Firenze  troverete sempre una decina di pizze, dalle più classiche margherita, salsiccia e friarielli e vegetariana, alla marinara rivisitata da Starita, con pomodorini freschi tagliati a spicchi, aglio e pecorino al posto dell’acciuga, ma anche le zeppole ripiene e le montanarine. Immancabili i dolci della tradizione napoletana, prime tra tutte le sfogliatelle, nella versione riccia e frolla. I costi delle pizze variano da 5,50€ a 12 €.

Buonerìa, via del Fosso Macinante, angolo viale Fratelli Rosselli. Firenze. Tel. +39 055 365500

14. Santarpia

La pizzeria Santarpia è collocata nel palazzo del quotidiano La Nazione a Largo Annigoni. La pizza fritta al lampredotto (9,50 €)è diventato piatto bandiera del locale fiorentino di Santarpia, da provare. Ma non mancano le pizze di tradizione, come margherita (8,50 €), pomodorini gialli o salsiccia (10,50 €) e la pizza fritta (7,50 €).

Pizzeria Santarpia. Largo Annigoni, 9c. Firenze. Tel. +39 055 245829

15. La Toraia

Lo street food è sempre una valida alternativa alle lunghe cene sedute, anche perché permettono di girare di più e di assaggiare più specialità in una volta. E’ il caso di La Toraia,  un ristorante si appresta a diventare il punto di riferimento della tartare di Chianina a Firenze, anche se i loro hamburger di carne chianina certificata (12 €), cotti al sangue e servite con le patate bio fritte e la birra di produzione propria non si battono.

La Toraia. Via Carducci 55/57r. Firenze. Tel. +39 342 974 1193

[Immagini: Scatti di Gusto, Firenze yes please, Whiskers & lions]