Gennaro Di Pace

Se non lo avete ancora fatto, leggete chi sono i più freschi e scoppiettanti chef di Calabria.

Scatti di Gusto ve ne ha già parlato.

Ristoranti in Calabria. Le stelle più brillanti sono 8 giovani chef

E io confesso di seguire le indicazioni del sito.

A volte provo ad immaginare come sarebbe l’approccio di un recensore con più dei miei 19 anni e penso la stessa curiosità.

Su queste pagine, la scommessa che più apprezzo è quella di individuare la stella Michelin che verrà. Il Don Geppi, per esempio, che l’ha conquistata l’anno scorso mi ha entusiasmato.

E anche Cristoforo Trapani mi ha entusiasmato sulla costa toscana con il suo pensare campano.

Perché vi dico questo? Perché se leggo brillare, mi brillano gli occhi e si incendiano le papille.

Ma non tergiversiamo. Sono andato da Gennaro Di Pace all’Osteria Porta del Vaglio a Saracena durante il tragitto che mi ha portato da Roma in Sicilia. E la sua vicinanza all’autostrada mi ha fatto classificare l’osteria come un perfetto fuoricasello.

Ecco come è andata.

La Calabria più giovane a tavola

grissini Osteria Porta del Vaglio panini Osteria del Vaglio olio extravergine solido aromatizzato Osteria Porta del Vaglio

I grissini alla liquirizia del paniere sono i più divertenti. Freschi, balsamici e golosi. Ma mi piacciono anche quelli al peperoncino e al finocchio

Ma è il panino (ai cetriolini o alla cipolla – of course – di Tropea) che accoglie l’olio extravergine di oliva solido che raccoglie i maggiori consensi al tavolo.

Porta del Vaglio cialde riso venere Porta del Vaglio cialde riso integrale

Due le chips proposte dal giovane chef: una cialda di riso integrale e un’altra di riso venere. Entrambe da accompagnare al ketchup di ‘nduja che svelto sovverte i nostri parametri di riferimento dei pub del sabato sera.

panini gorgonzola Porta del Vaglio

Ciliegie? No, paninetti, anzi, noci al grano saraceno e ripieni di gorgonzola. Delicati come d’altronde ci aveva avvertito la ‘nduja precedente.

Porta del Vaglio spaghetti tonno

Gli spaghetti all’Osteria Porta del Vaglio sarebbero con le cozze. Ma qui si fa affidamento al pescato del giorno e nel piatto finisce il tonno e la crema di patate. Forse un attimo di untuosità da limare.

Osteria Porta del Vaglio gnocchi curcuma

Gli gnocchi con curcuma, melanzane bruciate, crema di pecorino guarniti con pomodorini e menta sono un piatto piacione e poco ardito. Ma buono.

Porta del Vaglio risotto

Il riso di Sibari mantecato con olio e abbinato alla pancetta e alle zucchine con una spuma di zabaione salato è forse il piatto con meno brio.

Osteria Porta del Vaglio peperoni e sedano coniglio

Il rollino di coniglio ai peperoni, sedano, fragole e cipollotti di Tropea fa quasi l’en plein al nostro tavolo con 4 ordinazioni su 5. Nessun deluso tra le file, anzi.

Osteria Porta del Vaglio sandwich di spigola

Ma vado meglio io con il sandwich di spigola e melanzana in distillato caldo di pomodori ed emulsione di capperi e maionese di acciughe. Buonissimo, fresco di pomodoro e intenso di maionese con un perfetto equilibrio. Il piatto del giorno e non pensiate che lo dica solo perché l’ho scelto contro corrente.

Gennaro Di Pace ph consortium paris

Prezzi: per il menu degustazione bisogna prenotare prima e 6 portate costano 45 €.

Noi alla carta in maniera un po’ sconclusionata da viaggiatori sulla rotta nord – sud delle vacanze abbiamo speso 30 €.

Un buon rapporto qualità – prezzo che sono sicuro vi lascerà soddisfatto e che mi permette di consigliarvi la piccola deviazione dal percorso dell’autostrada Salerno – Reggio Calabria.

Osteria Porta del Vaglio. Vico I Santa Maria Maddalena, 12. Saracena (Cosenza). Tel.+39 0981194655

[Immagini: LG G4 Valerio Pagano, Gabriele Tolisano, Consortium Paris]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui