Risotto di Nino Bergese, la video ricetta di Eugenio Boer per battere il Coronavirus

Tempo di lettura: 3 minuti

Eugenio Boer con la ricetta del risotto di Nino Bergese è il protagonista della prima puntata di ricette di Milano Keeps On Cooking che nasce per lanciare un segnale positivo in un momento difficile per tutti. 

L’idea nasce da un’agenzia di PR, quella di Alessia Rizzetto, di cui citiamo qui di seguito il comunicato stampa.

Milano Keeps on Cooking: un grembiule con un messaggio chiaro, “Milano continua a cucinare”, nel senso più lato del termine. Milano continua a sfornare idee per supportare una categoria a noi molto vicina, quella dei ristoratori, che, a causa del dilagare del COVID-19, hanno ritenuto prudente chiudere temporaneamente le proprie attività. Milano si ferma. Respiriamo un silenzio immobile che non appartiene a questa città, che è sempre stata creatività, energia, dinamismo e determinazione. E noi con lei.

Per questo abbiamo coinvolto oltre 40 cuochi, pasticceri e pizzaioli che hanno indossato il grembiule col claim da noi ideato per condividere sui social un messaggio di positività e incoraggiamento, cui seguiranno altrettante video-ricette – con sottotitoli in inglese per raggiungere anche un pubblico internazionale – da poter sperimentare all’interno delle mura domestiche. 

Il progetto sta raggiungendo i cuochi di tutta Italia e non solo, tant’è che abbiamo deciso di mettere in vendita i grembiuli per donare il ricavato all’Ospedale Luigi Sacco di Milano, in prima linea nel contrasto al Coronavirus.

E ora la ricetta da fare a casa.

La ricetta del risotto di Nino Bergese

ingredienti (per 4 persone)

240 g di riso Carnaroli
80 g di burro
80 g di parmigiano reggiano 18 mesi
2 l di brodo vegetale (sedano, carota, cipolla arrostita, pomodoro arrostito)
40 ml di succo di limoni non trattati


Fondo Bruno (2 giorni di preparazione – in alternativa si può usare il sugo dell’arrosto 😉)

Ingredienti

1 kg di ossa di vitello
1 costa di sedano
1 sedano rapa
2 cipolle ramate
3 carote
1 bouquet garní (1 foglia di porro 1 rametto di timo 1 rametto di rosmarino 3 foglie di salvia 1 foglia di alloro)
20 g di concentrato di pomodoro
70 ml di vino rosso
70 ml di porto rosso

Procedimento

Far tostare le ossa in forno a 190gradi sino a che il colore non diventi dorato.

Nel mentre preparare una mirepoix con tutte le verdure, rosolarla con pochissimo olio di semi, aggiungere il concentrato di pomodoro, continuare a rosolare, aggiungere il vino rosso e il porto, aggiungere le ossa tostate -precedentemente messe in forno- e aggiungere acqua sino a coprire più del doppio il pentolone.

Ridurre lentamente sul fuoco con del timo fresco filtrare tutto, sgrassare e portare alla consistenza di una salsa.

Preparazione del piatto

Tostare il risotto a secco e sfumare con del vino bianco secco portarlo a cottura con il brodo vegetale e mantacare con burro e parmigiano tenendolo all’onda mettere il succo di limone e terminare la mantecatura.

Disporre in una fondina e mettere a bordo risotto la salsa di carne.

Le ricette scientifiche di Scatti di Gusto

  1. Cacio e pepe
  2. Carbonara
  3. Cartellate pugliesi
  4. Casatiello di Pasqua
  5. Cassata siciliana
  6. Cassoeula
  7. Chiacchiere di Carnevale
  8. Cotoletta alla milanese
  9. Crêpes
  10. Farfalle al salmone
  11. Focaccia messinese
  12. Fusilli cilentani
  13. Gricia
  14. Insalata di riso
  15. Lasagne
  16. Minestra maritata
  17. Orecchiette con cime di rapa
  18. Ossobuco alla milanese
  19. Papaccelle ‘mbuttunate
  20. Pasta alla genovese
  21. Pasta alla Norma
  22. Pasta e fagioli
  23. Pasta, patate e provola
  24. Pasta, patate e provola al forno
  25. Pastiera napoletana
  26. Pastrami di manzo
  27. Pizza chiena
  28. Pizza in pala alla romana
  29. Ragù alla bolognese
  30. Ragù napoletano
  31. Risotto alla parmigiana
  32. Soufflé
  33. Spaghetti al pomodoro
  34. Spaghetti alla Nerano
  35. Spaghetti con alici
  36. Spaghetti con le vongole
  37. Struffoli napoletani
  38. Taralli pugliesi con glassa di zucchero
  39. Torta salata con carciofi e ricotta
  40. Tortelli di zucca
  41. Vignarola
  42. Zeppole di San Giuseppe

1 commento

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui