Ebbene sì – a Milano è difficile trovare un buon maritozzo. Anzi, è proprio difficile trovare un maritozzo tout court, o perlomeno una pasticceria che lo abbia sempre in vetrina.

Ce l’ha Massari, ce l’ha Marlà, ce l’ha Gelsomina. Lo si trova anche dalla Pasticceria San Gregorio. Una serie di rapide incursioni fra le pasticcerie del centro, qualche telefonata, e un buon numero di richiesta via Messenger – e niente, nessun maritozzo in vista.

Alla Pasticceria Eoliana in via Ortica, il cui maritozzo (in particolare quello “al cioccolato”) viene decantato in rete (su un sito viene addirittura definito “tipico dolce eoliano”), non lo fanno (risposta a un mio messaggio su Messenger).

Altre pasticcerie lo fanno su ordinazione (Vecchia Milano in via Rejna, ad esempio) – una mi ha comunicato che potrebbe organizzarsi per farlo, giustamente, ma altrettanto giustamente per determinati quantitativi – e no, oggettivamente 50 maritozzi non riesco a mangiarmeli. Ma grazie a Clivati per la disponibilità.

Ecco allora che la nostra classifica diventa giocoforza minimalista – 4 posti per 4 maritozzi. Ma speriamo vivamente che i nostri amati lettori ci segnalino altri maritozzi con la grazia e disponibilità che spesso dimostrano (tranne quando sostengono, con un fondo di ragione, magari, ma con poca grazia, appunto, che io non capisco niente).

Termini di paragone “originali”, ovvero romani autentici? Ho assaggiato nelle varie manifestazioni dolciarie meneghine quelli di Attilio Servi – ma ho pensato di non farne una pietra di paragone, e di stabilire una mini-graduatoria basata sui soli maritozzi a disposizione.

4. Pasticceria San Gregorio

Buono, il maritozzo della Pasticceria San Gregorio. Che è quella che ha sempre sul bancone del bar una coppa, immersa nel ghiaccio, di panna montata, da cui i clienti possono servirsi liberamente utilizzando gli appositi cucchiaini monouso (l’ultima volta più che cucchiaini erano dei sottili bastoncini tipo quelli delle macchinette del caffè). Il quarto posto è dovuto solo all’impasto del maritozzo (che qui viene presentato nella versione oblunga, che dovrebbe essere quella marchigiana). Prezzo: 2,50 €.

Pasticceria San Gregorio. Via San Gregorio, 1. Milano. Tel. +39 0229524182.

3. Iginio Massari

Sì, Iginio Massari, il Maestro della pasticceria, il Miglior Pasticciere del Mondo, secondo la definizione (auto?)attribuitagli durante il suo convegno dei World Pastry Stars, da lui organizzato a Milano nei giorni scorsi, non è al primo posto. In effetti, non amo moltissimo la pasticceria di Massari in Duomo: buona, molto buona, le brioche e anche le monoporzioni, ma i pasticcini mi danno un poco l’impressione di essere “vecchi”, anche se in realtà sembrano rispettare ik canoni della pasticceria contemporanea. Sarà un’impressione mia, probabilmente dovuta al personaggio.

Il suo maritozzo è, ovviamente, buono. Ma ho preferito gli altri due che lo precedono in questa classifica. Prezzo: 4,50 €.

Iginio Massari. Via Marconi, 4 (Piazza Diaz). 20122 Milano. Tel. +39 0249696962.

2. Marlà

L’impasto è quello della veneziana, ovvero delle loro brioche – molto piacevole. La panna montata di Marlà mi sembra leggermente meno dolce di quella di Gelsomina. La crema mi piace.

Ci sono anche maritozzi con la crema zabaglione e al cioccolato, ma ho considerato solo quelli alla panna o panna+crema. Prezzo: 2.50/3.00 €.

Marlà Pasticceria. Corso Lodi, 15. Milano. 

1. Gelsomina

Oltre a quelli solo panna, da Gelsomina ci sono anche quelli con la crema e al pistacchio. Ho lasciato perdere il pistacchio, anche qui, e ho mangiato gli altri due (in diverse riprese, come gli altri). E per me sono i migliori: l’impasto del maritozzo, la panna, la consistenza, la dolcezza, la golosità – tutto quanto me li fa mettere in testa alla mia classifica. Prezzo: 3,00 €, 3.50 € quelli “speciali”..

Gelsomina. Via Carlo Tenca, 5. Milano.

Breve commento. Le sfumature di preferenza, al solito, sono minime, anche perché quando c’è di mezzo la panna tendo a non capire più niente (da piccolo, la domenica pomeriggio, a volte, il papà mi mandava dalla gelateria Orsi, in via Negroli, a comprare un vassoio di panna montata per fare merenda…). Se in una classifica “normale” gli scarti fra una posizione e l’altra sono, a volte, minimi (vedi la nostra classifica delle pizzerie 2018), in una da 4 posizioni si annullano, o quasi.

Ma siamo impazienti di ricevere le vostre segnalazioni: dove dobbiamo andare a Milano per trovare dei maritozzi da classifica?

[Immagini: iPhone Emanuele Bonati]