Il meglio della settimana è Woody-Boogie che posa per Scatti

Tempo di lettura: 2 minuti

La sorpresa del lunedì, per i lettori che la domenica si prendono un giorno di pausa dalla Rete, è stato il Live L’Aquila, la diretta della cena a quattro mani che si è tenuta domenica al ristorante Percorsi di Gusto e preparata da Marzia Buzzanca e Davide Oldani. Una festa del cibo, una festa per L’Aquila.

Poi Oldani  torna sotto i riflettori giovedì, per la terza puntata della Notte degli Chef e per incassare la vittoria di Matteo Arisi.

Lunedì arriva il resoconto di una visita “riparatoria”, quella alla tavola di Pasquale Torrente, nel regno delle alici. Protagonista il cibo, nessuna strizzata di occhi al paesaggio da cartolina.

Escherichia coli, cala l’emergenza, resta il mistero. E se fosse stata l’acqua sporca?, si è chiesto il Der Spiegel (ma l’avevamo detto, più modestamente, anche noi).

La settimana del vino comincia con la schede del Sirch Colli Orientali del Friuli, prosegue con la notizia dell’ultima infornata di denominazioni e con gli assaggi biodinamici di Paolo Trimani.

E mentre si allarga la ditta Black Mamba (galeotto fu lo Champagne) c’è posto per un vino marchigiano che fa il verso alla lingua francese.

Dopo Pasquale Torrente la settimana dei ristoranti prosegue tra nuovi corsi, buffi sosia e brindisi liberatori. In mezzo troneggia un indirizzo alquanto gastrofighetto: la macelleria di Sabatino Cillo ad Airola, in quel Sannio testardo dove ha fatto ritorno un Italiano davvero speciale. Manca (e per fortuna!) la carne d’orso, nel negozio di Cillo, ma non al banchetto del Carroccio che gli Yoghi preferisce mangiarli piuttosto che vederli aggirarsi sulle montagne padane.

Ci ha provato di nuovo, come ogni lunedì, Claudia Rossoni a moralizzare la cucina dei lettori. Con risultati che non sono stati ancora monitorati. Quel che è certo è che su Scattidigusto, per forza di cose, alle sue ricette salutari tocca di convivere, come è accaduto questa settimana, con pantagrueliche e scomposte video-mangiate, con l’ovvia frittura della parmigiana, checché in versione estiva e con una gricia per nulla dietetica. Come dietetiche non sono le ricette garibaldine di Igles Corelli.

Riuscireste a cucinare la pasta senza lo scolapiatti? A rivalutare gli utensili da cucina, trascurati e negletti, ci ha pensato Allan Bay nella sua ultima fatica editoriale.

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui