Gud, o meglio Gūd, è l’ultimo “marchio”, almeno in ordine cronologico, dell’imprenditore Ugo Fava con i soci Luca MieleStefanoCerveni, chef stella Michelin con il suo Due Colombe a Borgonato, nel Bresciano. Ovvero, il trio alle spalle di Terrazza Triennale – Osteria con Vista, di Social Pizza, di Vista Darsena.

Aperto da qualche mese in via Eustachi, dopo la stagione estiva 2018 con un chiosco a Citylife, Gūd è un “bar di quartiere”, un posto che sai che c’è, che è lì, sai che puoi andarci quando ti pare e di trovartici bene. Ma è anche un format che si declina in modo diverso a seconda del luogo in cui apre. Abbiamo scritto qui che aprirà in Stazione Centrale: qui sarà più attento alle esigenze del cliente di passaggio, del viaggiatore in cerca di qualcosa da asportare, o da consumare velocemente.

Resta comunque un’offerta-base gastronomica, che si può riassumere in cibo sano, buono, veloce. La proposta di Gūd Eustachi, ad esempio, comprende focacce classiche e gourmet, a lunga lievitazione, disponibili anche in dimensioni “mini”, come snack veloce, da aperitivo, le zuppe, vellutate e creme di stagione (8/9 €), e l’Italian Cirasci di Stefano Cerveni, ovvero ciotole (bowl, 9/12 €) di riso cotto secondo la tecnica giapponese ma condito alla mediterranea, ovvero “un’evoluzione tutta made in Italy del poke hawaiano”.

Avevamo annunciato l’apertura di un Gūd negli spazi del Social Market in Darsena, altro locale del gruppo. Fatto: da qualche giorno sulla vetrata principale campeggia il logo Gūd. La mutazione è solo parziale, la filosofia ristorativa non è cambiata, ed è quella sì del bar di quartiere, ma di un quartiere non solo “sociologico”, degli abitanti della zona circostante, bensì allargato a tutti quelli che popolano questo nuovo centro della movida milanese, la Darsena da cui si diramano quelle arterie dello svago costituite dai due Navigli.

Il menu qui è a grandi linee come quello degli altri locali, solo che non ci sono le focacce – ma ci sono i tacos.

E soprattutto ci sono il pesce e il pollo fritti, con patate, che erano la specialità del Social Market.

Proposta diventata unica nell’ambito dello street food in zona: Il Kiosko della Darsena, pescheria posta dirimpetto al Mercato di cui Gud fa parte, e che fino a qualche tempo fa aveva anche una selezione di piatti cucinati, fra cui un ottimo pesce fritto, ha chiuso la cucina. Peccato, perché la loro vaschetta di alluminio ricolma di frittura era una goduria. Ma la goduria del fritto di Gūd non fa assolutamente rimpiangere quella del Kiosko. anzi…

Gud Eustachi. Via Eustachi, 25. Milano. Tel. +39 0291663247.

Gud Darsena. Piazza XXIV Maggio – Mercato Coperto. Milano.