La nostra rubrica Chefs Feed non si ferma. Così come i nostri appetiti.

Ghiotti di consigli per appagare pancia e palato, abbiamo chiesto a Davide Oldani quali sono i suoi indirizzi – gastronomici, s’intende – preferiti a Milano.

Schietto, diretto, con la serietà che lo contraddistingue, lo chef stella Michelin – in perenne sold out con il suo nuovo D’O, ancora più stellare per arredi, cucina e prezzi – ci ha indicato ben 10 ristoranti e cocktail bar a Milano dove, quando a tempo, ama tornare.

Fedelmente ve li riportiamo.

1. Ristorante Berton

cucina-brigata-berton-milano

Ancora lodi al Ristorante Berton (di cui conosciamo i segreti, grazie al direttore di sala Lorenzo Sica che ci ha raccontato come funziona la sala di un ristorante di successo).

Dalla pausa pranzo alla cena, in ogni piatto si riconosce la filosofia dello chef: cucina contemporanea, puntuale che arriva dritta a toccare i punti che si prepone di toccare. Essenziale, curata, moderna.

Ristorante Berton. Via Mike Bongiorno, 13. Milano. Tel. +39 02 67075801

2. Il Luogo di Aimo e Nadia

il luogo di Aimo e Nadia ristorante staff

Passato, presente e futuro di una cucina alta che è doveroso conoscere e assaggiare.

Il Luogo di Aimo e Nadia  è una delle grandi certezze di Milano. Due stelle Michelin portate e divulgate con orgoglio dai due chef Alessandro Negrini e Fabio Pisani e da Stefania Moroni (figlia di Aimo e Nadia) che oggi gestisce il ristorante.

Il Luogo di Aimo e Nadia. Via Privata Raimondo Montecuccoli, 6 Milano. Tel. +39 02 416886

3. Ristorante Tokuyoshi

Yoji Tokuyoshi

Cucina italiana contaminata che contagia anche Davide Oldani.

Yoji Tokuyoshi, negli anni trascorsi da sous chef al fianco di Massimo Bottura (ovvro all’Osteria Francescana, 3 stelle Michelin e primo tra i 50 World’s Best Restaurants) matura una sua propria visione della cucina che esplode, dirompente, nel suo (omonimo) ristorante.

Materie prime rigorosamente italiane, lavorate con tecniche figlie della cultura di Yoji, questi gli imprescindibili dogmi.

Ristorante Tokuyoshi. Via San Calocero, 3. Milano. Tel. +39 02 8425 4626

4. Zero

Dal contaminato al puro.

Si tratta del purismo nipponico di Zero, sushi restaurant regno dello chef Hide Shinohara. Le tecniche di lavorazione, trattamento e conservazione del pesce sono estremamente fedeli alla tradizione, fedeltà garantita da una brigata tutta giapponese.

Zero. Corso Magenta, 87. Milano. Tel. +39 02 45474733 

5. Rovello 18

rovello-18-milano-pasta-fresca

Un grande classico.

Cucina tipicamente italiana, che spazia dal pesce alla carne selezionata con cura e passione. Cantina profonda che rivela sorprese, ambiente accuratamente pensato che si mostra un po’ retrò e un po’ informale, insomma quello che ci si aspetta quando si varca la soglia di un ristorante di casa nostra.

Rovello 18. via Tivoli, 2. Milano. Tel. + 39 02 72093709

6. Dry Cocktails & Pizza

fetta pizza margherita Dry

Dry, che si appresta a raddoppiare con Dry2, è tappa obbligata per chi vuole mangiare una buona pizza a Milano.

Le pizze di Simone Lombardi, tanto apprezzate da Andrea Berton (tra i soci fondatori del locale), fanno gola anche a Davide Oldani che non manca di consigliarle a tutti.

Dry Pizza&Cocktail. Via Solferino, 33. Milano. Tel. +39 02 6379 3414

7. Taverna Gourmet

pizza gourmet Taverna Gourmet

Pizza chiama voglia di pizza.

Così, rimanendo in tema, Davide Oldani ci consiglia di assaggiare Taverna Gourmet e la sua opzione “a degustazione”: 30 € e un percorso di gusto a 360 gradi per capire che cosa vuol dire pizza gourmet.

Taverna Gourmet. Via Andrea Maffei, 12. Milano. Tel. +39 02 546 8297

8. Carlo e Camilla in segheria

Carlo e Camilla in segheria

Fortemente voluto da Carlo Cracco, Carlo e Camilla in segheria è gastro bistrot e cocktail bar. Squadra giovane e vincente con la cucina guidata da Luca Pedata e il bar da Filippo Sisti.

Grandi tavoli sociali e menu innovativo che non inciampa in virtuosismi cerebrali, dall’aperitivo alla cena è un’ottima idea per trascorrere una serata a Milano.

Carlo e Camilla in segheria. Via Giuseppe Meda, 24. Milano. Tel. +39 02 837 3963 

9. Le Api Osteria

osteria-le-api

Hide Matsumoto ha aperto il suo primo ristorante a Milano, si chiama Le Api Osteria e Davide Oldani ce lo consiglia.

Cucina che è crasi tra tradizione giapponese e meneghina, carta dei vini curata e menu che si arricchisce ogni settimana.

Ma una cosa dobbiamo dirvela: non andate con il vostro cane, rischierete di essere messi alla porta!

Le Api Osteria. Via Carlo Foldi, 1. Milano. Tel. +39 02 8457 5100

10. Nottingham Forest

nottingham-forest-dario-comini

Per concludere la serata in bellezza, il dopocena al Nottingham Forest è d’obbligo. In classifica nella World’s 50 Best Bars dal 2007, anche quest’anno il cocktail bar di Dario Comini non si è smentito.

Bizzarro, surreale, piccolo ma infinitamente accogliente, il Nottingham Forest è un must delle nottate milanesi aperto dal 1970. Non perdetevelo.

Nottingham Forest. Viale Piave, 1. Milano. Tel. +39 02 798311

E ora a voi: qualche altro indirizzo da aggiungere a questa lista di imperdibili?

I consigli degli chef

  1. Arcangelo Dandini consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Roma
  2. Andrea Berton consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Milano
  3. Terry Giacomello consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Parma durante il Cibus
  4. Marco Parizzi consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Parma
  5. Marcello Trentini consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Torino
  6. Marco Stabile consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Firenze
  7. Domenico Iavarone consigli 5 ristoranti sulla strada per Festa a Vico
  8. Antonino Cannavacciuolo consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Vico Equense
  9. Agostino Iacobucci consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Bologna
  10. Andrea Bartolini consiglia 5 ristoranti e piadine per mangiare in Riviera Romagnola
  11. Viviana Varese consiglia 5 indirizzi per mangiare bene in Costiera Amalfitana
  12. Massimo Bottura consiglia 11 ristoranti dove mangiare in Italia

[Immagini: Scatti di Gusto, Il Luogo di Aimo e Nadia, Zero, Le Api Osteria]

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui