E due. Paolo De Simone, Giuseppe Boccia e Carmine Mainenti, aprono una nuova pizzeria Da Zero in Brera a Milano.

Il taglio del nastro è previsto per giovedì 22 novembre alle ore 12 in via dell’Orso 4. 

Con questa apertura, il numero delle pizzerie Da Zero in Italia sale a 5.

Il format che è nato a Vallo della Lucania e che è arrivato prima ad Agropoli, poi a Milano in via Luini e quindi a Matera, premia l’idea della fusion tra istanze napoletane e echi cilentani.

La pizzeria Da Zero è stabilmente in testa in tutte le classifiche che punteggiano il web.

È la prima anche nella nostra super classifica relativa alle sole pizzerie di Milano. Le sue pizze sono entrate nella nostra web serie La Pizza della Settimana.

Impasto contemporaneo con un occhio alla tradizione e utilizzo di ingredienti cilentani sono la filosofia di base delle pizzerie Da Zero che, però, non chiudono la porta all’innovazione, anzi.

Tradizione e innovazione

Paolo De Simone per la nuova avventura in terra meneghina ha scelto il forno elettrico Neapolis 9 pizze del nostro sponsor Moretti Forni.

Il nuovo Neapolis_9, alla tradizionale capacità di arrivare e mantenere una temperatura massima di 510°C senza soluzione di continuità, aggiunge una maggiore capacità produttiva oraria grazie alla possibilità di infornare contemporaneamente 6 + 3 pizze.

Sei per una cottura napoletana tradizionale e tre nella fascia anteriore che ripete le caratteristiche della cottura a bocca di forno.

Un forno che conosce bene per averlo sperimentato e utilizzato in tanti appuntamenti, dal Sigep a Pizza in Langa, anche se in questo caso è stato scelto il modello di più grandi dimensioni che a giudicare dalle foto in anteprima si è inserito molto bene nel layout della nuova pizzeria.

L’annuncio della nuova apertura è stato dato con un video su Facebook che annunciava la novità.

E a questa nuova apertura altre ne seguiranno al nord dell’Italia per portare la filosofia della pizza Made in Cilento in altre città.

Le pizze classiche di Da Zero

Il menu approntato per la nuova sede milanese avrà delle novità.

Le pizze classiche vedono ovviamente la Margherita a fare da benchmark con pomodoro San Marzano Dop, fiordilatte e olio evo al prezzo di 7 €.

Margherita Gialla (9 €), Marinara 6 €, Diavola (10 €), Alle Melanzane (10,50 €), Ortolana (10 €), Crudaiola con prosciutto (12,50 €) e Capricciosa sia rossa che bianca (12 €) compongono il pacchetto di mischia delle pizze classiche.

Pizza e Territorio

Ampia la sezione Pizza e Territorio con il cavallo di battaglia della Fior di Formaggi (11 €), nostra scelta per La Pizza della Settimana, la Menaica (14 €) con alici di Pisciotta vero e proprio inno al Cilento come anche la Oro del Cilento (12, 50 €).

La cucina cilentana

La grande novità di Da Zero Brera è che saranno disponibili anche alcuni piatti della cucina cilentana come i cavatelli fatti a mano con ragù cilentano (14 €) e la zuppa della tradizione (12 €).

“Iniziamo questa nuova avventura con l’entusiasmo delle origini a cui uniamo l’esperienza maturata in questi anni, in cui abbiamo lavorato insieme a tutti i produttori che nel tempo ci hanno affiancato e ci hanno permesso di portare in tavola sapori unici”, spiegano i tre soci cilentani.

Ci resta da capire l’intruso Gricia.

Che Da Zero abbia in mente di aprire anche a Roma?