Le tagliatelle ma di calamaro.

Paolo Gramaglia ha nella sua dispensa le “Le tagliatelle di calamaro dal Mediterraneo verso l’Oriente”, cioè Tagliatelle sottili del bianco del  calamaro mediterraneo in infusione di salsa ponzu in fiore.

E anche lui con la cucina del ristorante stella Michelin President di Pompei sarà a Notte di Stelle, lunedì 9 settembre.

Ma prima di dirvi come potete partecipare anche voi alla manifestazione di beneficenza a sostegno del Santobono, ecco la ricetta di Paolo Gramaglia da rifare anche a casa!

La ricetta delle tagliatelle di calamaro di Paolo Gramaglia

Ingredienti (per 4 persone)

Per le tagliatelle

2 calamari grandi da 200 grammi cadauno
1 busta grande sottovuoto

Per la citronette

100 g di olio extravergine di oliva
50 g di succo di limoni di Sorrento
Sale qb

 Per gel di passion fruit

100 g di succo di passion fruit
50 g di acqua
2 g di agar agar

Per la salsa ponzu

70 g di succo di limone spremuto fresco
70 g di succo di arancia spremuto fresco
70 g di di salsa di soia
2 cucchiai di mirin
1 cucchiaio di zucchero di canna
1 cucchiaio di aceto di riso
1 cucchiaino di peperoncino tritato

Procedimento

Per le tagliatelle

Pulire i calamari, aprirli a portafoglio, accoppiarli uno sopra l’altro, chiudere in sottovuoto, cuocere in forno a vapore a 65°C per 20 minuti.

Raffreddarli in acqua e ghiaccio e abbattere a – 36°C.

Aprire poi la busta e tagliare i calamari per il verso lungo con l’affettatrice a mo’ di tagliatella.

Per la citronette

Frullare tutti gli ingredienti ad alta velocità e riempire un biberon da cucina.

Per gel di passion fruit

In una pentolina portare tutti gli ingredienti a 90°C mescolando con una frusta, raffreddare a temperatura ambiente, ottenendo una gelatina che sarà, poi, frullata e setacciare.

Riempire una biberon da cucina.

Per la salsa ponzu

Unire in una fondina tutti gli ingredienti e agitare con una frusta fino allo scioglimento dello zucchero.

Composizione del piatto

In un piatto fondo nero lucido adagiare un involtino di tagliatella di calamari dal peso di circa 70 grammi, condirlo con la citronette, aggiungere 3 fiocchi di gel di passion fruit e la bottarga di tonno, guarnire con foglioline di alghe e fiori. Aggiungere al tavolo la salsa ponzu.

[Immagini: Paolo Gramaglia, Marco Di Giovanni/Instagram]

Come partecipare a Notte di Stelle 2019

PER PARTECIPARE A NOTTE DI STELLE SARÀ SUFFICIENTE EFFETTUARE
ENTRO GIOVEDÌ 5 SETTEMBRE 
UN BONIFICO BANCARIO
(donazione minima consigliata 50 € a persona; 30 € per gli Under 30)
IN FAVORE DELL’ASSOCIAZIONE SOSTENITORI OSPEDALE SANTOBONO ONLUS SUL CONTO CORRENTE BANCA PROSSIMA IBAN: IT53L0335901600100000103988,
OPPURE SU MetooO (link)
 FINO A LUNEDÌ 9 SETTEMBRE MATTINA. NELLA CAUSALE DEL BONIFICO DELLA DONAZIONE DOVRÀ ESSERE SPECIFICATO “PARTECIPAZIONE A NOTTE DI STELLE”. PER L’ACCESSO SARÀ NECESSARIO ESIBIRE LA RICEVUTA DEL BONIFICO.

Sarà anche possibile effettuare la donazione direttamente sul posto (donazione minima consigliata di 50 € a persona; 30 € per gli Under 30) al Castello di Lettere nelle mani dei volontari dell’Università delle Tradizioni che si occuperanno di girare il ricavato all’Associazione Sostenitori Ospedale Santobono.

Notte di Stelle su Scatti di Gusto

Notte di Stelle. Scatti di Gusto vi invita al Castello di Lettere
Sabatino Sirica a Notte di Stelle
Lino Scarallo a Notte di Stelle
Luciano e Nando Bifulco a Notte di Stelle
Paolo De Simone a Notte di Stelle
Gino e Toto Sorbillo a Notte di Stelle
Notte di Stelle 2019. Tutti gli Chef, i Pizzaioli e gli Artigiani del Gusto
Pomodoro San Marzano, la ricetta dello stellato Vairo del Volturno
Paccheri con crema di patate e cozze: la ricetta è stellare
Pescheria a Salerno, il ristorante che dal mare è arrivato alle Stelle
Caracol a Bacoli, la recensione è stellare
Insalata di riso e zafferano di Nepi, la ricetta stellare de Il Papavero di Eboli
Notte di Stelle. La mappa con tutti i piatti, le pizze, i dolci che vi aspettano
Risotto alla sorrentina, la ricetta con mozzarella e pomodori gialli
Pizza fritta con impasto di alga spirulina, la ricetta di Davide Civitiello
Baccalà mantecato in tempura, la ricetta di Maicol Izzo è stellare
Racconto per immagini di Notte di Stelle 2019

2 Commenti

  1. Urge che troviate un aggettivo diverso da “stellare” nei vostri titoli usuale quanto il prezzemolo e dunque ormai privo di significato. Per il resto, mi trovo benissimo qui da voi, bellissime foto e tante belle ricette.

    • Salve Frank, stellare lo stiamo usando per richiamare l’attenzione su Notte di Stelle. Pensiamo sia per una buona causa.

      Grazie per gli apprezzamenti!

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui