Igles Corelli e Roma. Un rapporto che si è consolidato con l’apertura di Mercerie.

Lo chef, originario di Filo in provincia di Ferrara, nelle valli al confine tra Emilia e Romagna, con la sua “cucina circolare” è diventato uno dei volti più noti della gastronomia. Tra gli anni ’80 e ’90 come chef del Trigabolo di Argenta, in provincia di Ferrara, ottiene numerosi riconoscimenti tra cui le due stelle Michelin. Dal 2010 al 2017 è stato l’executive chef del ristorante Atman, in provincia di Pistoia, dove ha conquistato 1 stella Michelin per il suo lavoro di ricerca e la sua passione per il servizio.

A fine 2017 si è trasferito a Roma per l’apertura di Mercerie, un progetto legato a bocconi gourmet, ua sorta di street food di qualità con prodotti ricercati. Il brand Mercerie è arrivato anche a Milano Marittima, dove continua la valorizzazione dei prodotti tipici italiani abbinati alla ricerca, alla sperimentazione e alla contaminazione con altre culture e i loro prodotti.

Tra le grandi novità c’è l’apertura l’anno prossimo di un ristorante gourmet a 400 metri dalle Mercerie in un super attico panoramico nel cuore di Roma. L’ho incontrato a Palermo, in occasione di Ferri&Fuoco. Corelli ha proposto un piatto chiamato “Black & White” a base di coppone di maiale bianco siciliano cotto per 16 ore a bassa temperatura e poi ripassato al barbecue, servito con salsa di mirtilli, cipolla in osmosi e misticanza selvatica. Lo chef è uno dei precursori della cottura al barbecue che utilizzava già nel 2003 e che ritiene ancora molto valida perché assicura cotture molto interessanti soprattutto per le carni che riescono a conservare grande morbidezza e succulenza. La sua cucina è “a Km Italia” con pochi ingredienti nel piatto, ricercati e di qualità, che devono mescolarsi in armonia senza che uno sovrasti l’altro.

Per la nostra web serie Chef’s Feed, abbiamo chiesto a Igles Corelli di consigliarci i suoi indirizzi preferiti a Roma.

Eccoli.

1. Il Convivio

Il Convivio con Angelo Troiani è tra i suoi preferiti. Una cucina di ricerca senza voli pindarici che apprezza per la qualità della materia prima. Il Ristorante di Roma – che nel 1993 ha conquistato una stella Michelin – propone un Gran Menù Degustazione di 6 portate al costo di 125 € a persona: Seppia sporca, beccafico e puntarelle; Anguilla, brace, aceto e nervetti di vitella; Crudo di Marango, sedano rapa, plancton, parmigiano al whisky 16y e profumo di tartufo bianco; Ravioli di agnello brodettato, uova, capperi, prezzemolo e limone; Bbq quaglia e bacche di Goji; Sedano rapa, crema chantilly alla vaniglia, frutti rossi, gelato al caramello e burro noisette.

Il Convivio. Vico dei Soldati, 31. Roma. Tel. +39 06 686 9432

2. La Pergola

La Pergola di Heinz Beck è “Un mito inarrivabile dove si va sempre più che volentieri. Inarrivabile è anche la struttura”. Tre stelle Michelin super meritate, La Pergola è uno dei ristoranti più belli del mondo, considerato il tempio della gastronomia internazionale, storicamente primo ed ancora oggi unico tre-stelle della capitale. Attraverso i suoi piatti, Heinz Beck racconta i profumi e i sapori della natura con il suo genio innovativo.

Il menu degustazione di 10 portate (Fegato grasso d’anatra con mele e castagne; Opuntia ficus con crostacei e amaranto; Composizione di funghi e legumi; Tortellini di coniglio con carote e camomilla; Filetto di triglia con cavolfiore alla brace; Astice con verza e ginepro; Cosciotto d’agnello con caprino e broccoli; Selezione di formaggi; Variazione di cocco, banana, lime; Sfera ghiacciata ai lamponi su crema al tè con lamponi cristallizzati) costa  260 €.

La Pergola. Via Alberto Cadlolo, 101. Roma. Tel. +39 06 3509 2152

3. Il Pagliaccio

Il Pagliaccio, 2 stelle Michelin, Igles Corelli lo sceglie per “la cucina molto speziata con la quale lo chef Anthony Genovese raggiunge equilibri pazzeschi”. A cena si può scegliere tra due menù degustazione: 10 portate a 170 € a persona o 8 portate a 150 € a persona. A pranzo invece si può optare per il menù leggero da 3 portate a 75 €.

Ristorante Il Pagliaccio. Via dei Banchi Vecchi, 129 A. Roma. Tel. +39 06 6880 9595

4. Tordomatto

Al ristorante Tordomatto Adriano Baldassarre, 1 stella Michelin, propone una cucina fusion leggera e dinamica che non prescinde dalle proprie origini e dal proprio territorio. Si può scegliere tra tre menù degustazione Sotto Suolo a 70 €, Tradizione In Progressione a 90 €, Sapori in Libertà a 110 €.

Tordomatto.Via Pietro Giannone, 24. Roma. Tel. +39 06 6935 2895

5. La Gatta Mangiona

Igles Corelli a Roma consiglia la Gatta Mangiona per mangiare un’ottima pizza di stile napoletano supplì da far perdere la testa. Giancarlo Casa ha anche realizzato la Pizza di Igles con pomodori speziati al forno, mozzarella, misticanza di erbe e fiori eduli. Il prezzo della pizza Margherita semplice è di 9 €.

La Gatta MangionaVia Federico Ozanam, 30/32. Roma. Tel. +39 06 534 6702

I consigli degli chef

  1. Arcangelo Dandini consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Roma
  2. Andrea Berton consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Milano
  3. Terry Giacomello consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Parma durante il Cibus
  4. Marco Parizzi consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Parma
  5. Marcello Trentini consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Torino
  6. Marco Stabile consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Firenze
  7. Domenico Iavarone consigli 5 ristoranti sulla strada per Festa a Vico
  8. Antonino Cannavacciuolo consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Vico Equense
  9. Agostino Iacobucci consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Bologna
  10. Andrea Bartolini consiglia 5 ristoranti e piadine per mangiare in Riviera Romagnola
  11. Viviana Varese consiglia 5 indirizzi per mangiare bene in Costiera Amalfitana
  12. Massimo Bottura consiglia 11 ristoranti dove mangiare in Italia
  13. Davide Oldani consiglia 10 ristoranti dove mangiare a Milano
  14. Misha Sukyas consiglia 6 ristoranti dove mangiare per Natale a Milano
  15. Christian Milone consiglia 5 ristoranti dove mangiare in Piemonte
  16. Giuseppe Costa consiglia 5 indirizzi dove mangiare a Palermo
  17. Leandro Luppi consiglia 5 ristoranti dove mangiare sul Lago di Garda
  18. Bruno Barbieri consiglia 4 ristoranti dove mangiare a Reggio Emilia
  19. I 70 ristoranti consigliati dagli chef in Italia per The Fork
  20. Antonino Cannavacciuolo consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Vico Equense
  21. Marcello Trentini consiglia 5 ristoranti che hanno ispirato la sua cucina
  22. Caterina Ceraudo consiglia 5 ristoranti dove mangiare sul Mar Ionio in Calabria
  23. Giuseppe Biuso consiglia 5 ristoranti dove mangiare a Salina
  24. Gianfranco Pascucci consiglia 5 ristoranti dove mangiare sul litorale romano
  25. Marco Sacco consiglia 6 indirizzi dove mangiaresul Lago Maggiore