Lezioni di Pizza. Nel ruoto con la ricetta di Pasqualino Rossi

Tempo di lettura: 4 minuti

La pizza nel ruoto è diventata la nuova frontiera del recupero della tradizione.

Il La lo ha dato Pasqualino Rossi della pizzeria Elite di Alvignano che già da qualche anno la propone nel suo menu assieme alla pizza fritta e alle altre bontà della mamma.

‘A pizz rind ‘u ruot, come tipologia, è una pizza in teglia.

Veniva preparata con quel che restava dell’impasto del pane e veniva consumata subito anche per festeggiare l’ingrediente del momento – il pomodoro appena preparato nelle conserve, l’olio nuovo – o per chiudere la “sessione” di cottura nel forno collettivo (a proposito, la moda è arrivata fino a Milano) a temperatura più bassa.

Le caratteristiche sono dunque ben lontane dalla pizza napoletana ortodossa. Qui si usava aggiungere anche lo strutto per evitare che la pizza si attaccasse alla teglia.

E soprattutto non è possibile cuocere alla temperatura elevata della pizza napoletana, cioè circa 450°C – 480°C, né pensare di cuocerla bene mettendo il ruoto a bocca di forno perché i tempi di cottura sarebbero lunghissimi ammesso che si riesca ad evitare di renderla un biscotto (o peggio, “sfornarla” cruda).

Ci vuole un forno messo a temperatura giusta, cioè circa 200°C in meno rispetto alla napoletana, quindi intorno ai 280°C ed infatti la pizza nel ruoto è un ottimo escamotage per farla a casa disponendo di un normale forno domestico che arriva ai 250°C.

È questo il motivo per cui non è facile da trovare nelle pizzerie. Franco Pepe, ad esempio, la propone a colazione agli ospiti che soggiornano nella sua locanda ed ha affascinato anche Brian McGinn, il produttore esecutivo di Chef’s Table, che ne ha sentito la mancanza tanto che la pizzeria Pepe in Grani ha dovuto specificare che si tratta di una pizza diversa dalle pizze standard del menu.

Ma come deve essere la vera pizza nel ruoto? Ci auto-citiamo.

Alta, morbida, umida il giusto con un pomodoro spettacolare e quel sentore di bruciaticcio che fa tanto focolare di una volta. Solo per una fetta varrebbe la pena mettersi in macchina e triturare i chilometri necessari per arrivare fin qui.

E ora che state lì a sbavare davanti allo schermo, è arrivato il momento di conoscere la ricetta da rifare a casa. Anche se il consiglio è andare a trovare Pasqualino Rossi non tanto per tributare l’omaggio all’inventore, ops, riscopritore della pizza nel ruoto, quanto per affondare i denti in questa meraviglia.

La ricetta della pizza nel ruoto

Ingredienti

1 litro di acqua
1.6 kg di farina Blu Mulino Caputo
25 g di sale
150 g di pasta di riporto
1 g di lievito di birra

Procedimento

Impastare per circa 15 minuti – 20 minuti iniziando da acqua, lievito e metà farina.

A metà del processo di impasto, incorporare il sale e il resto della farina.

Lasciare riposare l’impasto a tutta massa per almeno 7 ore.

Prendere un pezzo di impasto di 270 grammi e stenderlo in una teglia tonda con diametro di 28 centimetri già unta con lo strutto.

Lasciare riposare l’impasto nel ruoto per altre 3 ore.

Condire con pomodoro, origano, aglio e olio extravergine di oliva.

Cuocere nel forno a legna a 280°C per 4 minuti.

Note ulteriori

In un forno elettrico standard i tempi saranno più lunghi e occorre aggiungere la minima quantità possibile di liquidi, pomodoro e olio, o prevedere l’aggiunta dopo aver effettuato un minuto, un minuto e mezzo di cottura.

A meno di non avere un forno elettrico da casa ma con prestazioni professionali che ha lo stesso comportamento di un forno a legna di una pizzeria. Lo abbiamo visto a Pizza in Langa con Salvatore Mugnano che propone la sua pizza nel ruoto nella sua pizzeria a Milano.

Raccomandazioni che valgono soprattutto se si vuole preparare una pizza con le varianti proposte da Pasqualino Rossi, cioè con patate e salsiccia o con patate e peperoni che fanno da schermo al calore irradiato dalle resistenze superiori.

Una considerazione anche sul tipo di farina che scegliete. Pasqualino Rossi usa per la pizza nel ruoto una più rustica Ricca del Mulino Caputo (ops, già detto che è nostro sponsor?) e in questo caso vanno calcolati tempi più lunghi di maturazione e di lievitazione.

Ma su questo siete esperti grazie alle nostre Lezioni di Pizza come lo siete sulla cottura perfetta: i minuti e la temperatura devono restare gli stessi di quelli della pizza con farina 00 pena una pizza cruda o inevitabilmente biscottata che non potrete ascrivere alla tipologia di pizza in teglia ma al limite a quella del biscotto con pomodoro.

Buon divertimento.

Pizzeria Elite. Corso Umberto I°, 168. Alvignano (Caserta). Tel. +39 0823 869092

Lezioni di Pizza

Tutte le Lezioni di Pizza

  1. La pizza fritta di Gino Sorbillo dal Vesuvio al Kilimangiaro
  2. Impasti possibili, la Pizza Condivisa di Gabriele Bonci e Gino Sorbillo
  3. Come fare la pizza tatin di Bonci a casa ed essere felice anche se la chiami focaccia
  4. Come fare la pizza con il criscito e il cornicione ripieno di ricotta di Gino Sorbillo
  5. Pizza e lievito Madre. Le 7 regole d’oro di Gino Sorbillo
  6. I pizzaioli insegnano a scegliere la farina e a stendere l’impasto
  7. Pizza alla parmigiana di melanzane di Gabriele Bonci
  8. 20 cose da sapere per replicare la pizza di Bonci a casa
  9. Lezioni di Pizza. Le regole e la ricetta di Simone Lombardi a Milano
  10. Lezioni di Pizza. La ricetta dei Nidi d’uccello
  11. Lezioni di Pizza. La vera ricetta del calzone di carne di Bari
  12. Lezioni di Pizza. Arcobaleno Expo con farina di farro di Sorbillo
  13. Lezioni di Pizza. Deep-dish, la ricetta con la parmigiana di melanzane
  14. Lezioni di Pizza. Gabriele Bonci vi dice come fare la gluten free
  15. Lezioni di Pizza. Come si prepara il criscito alla napoletana
  16. 11 consigli dei pizzaioli per fare la pizza a casa spiegati in un libro
  17. Lezioni di Pizza. Come fare l’impasto diretto a casa
  18. Lezioni di Pizza. La ricetta ai sei pomodori di Gino Sorbillo
  19. Post-Eat. La ricetta dello strepitoso tortano dei Capatosta
  20. Lezioni di Pizza. Millefoglie dolce di Salvatore Lioniello con impasto al cioccolato
  21. La ricetta perfetta della pizza a casa di Carlo Sammarco
  22. La ricetta della focaccia barese da fare a casa
  23. Lezioni di Pizza. La ricetta della puttanesca di Rosanna Marziale
  24. Lezioni di Pizza. Focaccia genovese, la ricetta perfetta
  25. Lezioni di Pizza. Le 10 regole per preparare la biga vincente
  26. Lezioni di Pizza. Le 20 regole del canotto di Piergiorgio Giorilli
  27. Lezioni di Pizza. Latte+ e Langa-Boom di Patrick Ricci
  28. Lezioni di Pizza. Cottura perfetta con il segreto di Giò il Pizzino
  29. Lezioni di Pizza. La ricetta di Pier Daniele Seu semplice e immediata
  30. Pizza Canotto. La ricetta perfetta per farla a casa
  31. Lezioni di Pizza. I 7 errori da evitare spiegati da Gino Sorbillo
  32. Pizza d’aMare. Riccio e spirulina per un’estate con il vento in poppa
  33. Pizza d’aMare. Diego Vitagliano e la Nuvola d’Argento
  34. Pizza. La ricetta di Alessandro Coppari di Mezzometro a Senigallia
  35. Lezioni di Pizza. La ricetta con biga e semola rimacinata di grano duro
  36. Lezioni di Pizza. Il Trapizzino con pollo alla cacciatora di Stefano Callegari
  37. Lezioni di Pizza. La gourmet a lievitazione naturale
  38. Lezioni di Pizza. La Sole con pomodori gialli di Giuseppe Pignalosa
  39. Lezioni di Pizza. La ricetta della veloce napoletana di Simone Fortunato
  40. Lezioni di Pizza. Il Crunch di Renato Bosco
  41. Lezioni di Pizza. Teglia e ruoto con la ricetta di Salvatore Lioniello
  42. Lezioni di Pizza. Come farla a casa con la ricetta di Diego Vitagliano
  43. Pizza napoletana. La storia dagli albori ad oggi
  44. Lezioni di Pizza. Nel ruoto con la ricetta di Pasqualino Rossi
  45. La ricetta della mica Pizza e Fichi di Salvatore Grasso
  46. Focaccia messinese fatta in casa: la ricetta scientifica in 5 punti
  47. Lezioni di Pizza. La formula automatica per calcolare la biga
  48. Lezioni di Pizza. Pala alla romana, la ricetta scientifica
  49. Lezioni di Pizza. La ricetta del canotto di Renato Bosco
  50. Lezioni di Pizza. La Biancomangiare di Patrick Ricci a Torino
  51. Lezioni di Pizza. La napoletana a casa senza segreti
  52. Lezioni di Pizza. La ruota di carro di Michele
  53. Lezioni di Pizza. La ricetta con alici di menaica e bagnet verd
  54. Lezioni di pizza. Supercrust alla romana di primavera
  55. Lezioni di Pizza. I vantaggi del lievito secco italiano
  56. Lezioni di Pizza. La ricetta Bonci Style dei Ventenni Affamati
  57. Lezioni di Pizza. Fiordilatte e mozzarella, guida all’utilizzo
  58. Lezioni di Pizza. 3 ricette per farla dolce
  59. Lezioni di Pizza. La fritta con impasto all’alga spirulina
  60. Lezioni di Pizza. La fritta alla puttanesca di Teresa Iorio
  61. Pizza fritta con il coniglio all’ischitana di Giuseppe Pignalosa, la ricetta
  62. Lezioni di Pizza. La ricetta con i peperoni di Carmagnola
  63. Lezioni di Pizza. La ricetta della Cilentana ai grani antichi
  64. Lezioni di pizza. Come fare la fritta a casa per sfamare 10 persone
  65. Lezioni di Pizza. La margherita in teglia di Giuseppe Pignalosa
  66. Lezioni di Pizza. Focaccia, la ricetta facile da fare a casa
  67. Lezioni di Pizza. Il tortano, la ricetta di Daniele Cacciuolo
  68. Lezioni di Pizza. La ricetta al padellino della tradizione di Torino
  69. Lezioni di Pizza. La focaccia romana in planetaria di Luca Pezzetta
  70. Pizza di scarole. La ricetta di Giuseppe Pignalosa come un calzone
  71. Lezioni di Pizza. Il poolish, o biga liquida, di Luca Pezzetta
  72. Lievito madre. La ricetta di Luca Pezzetta per farlo e rinfrescarlo
  73. Lezioni di Pizza. La ricetta della fritta napoletana
  74. Lezioni di Pizza. Tutto quello che c’è da sapere sul lievito
  75. Lezioni di Pizza. La mitica ricetta biga + poolish per la teglia di Salvatore Lioniello
  76. Lezioni di Pizza. Fritta alla cilentana, la ricetta facile facile
  77. Lezioni di Pizza. La ricetta della teglia ad alta idratazione a casa
  78. Le montanare di Sal De Riso e Gino Sorbillo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui